Connettiti con noi

MODA

Balenciaga ritira la campagna pubblicitaria shock: le scuse dell’azienda

L’utilizzo dei bambini insieme a oggetti BDSM ha scatenato il caos

Pubblicato

su

Balenciaga

Bambini ritratti accanto ad oggetti fetish: Balenciaga chiede scusa e cancella la campagna pubblicitaria

Balenciaga alla fine ha dovuto cedere: la maison di moda ha pubblicato un messaggio di scuse al pubblico e ritirato la campagna pubblicitaria che aveva causato un’ondata polemica nei confronti dell’azienda. L’accostamento di bambini e di oggetti appartenenti al mondo fetish e BDSM è stata fortemente criticata e Demna, direttore artistico di Balenciaga, solito alle provocazioni, è stato obbligato a rimediare.

“Ci scusiamo per le immagini disturbanti”

Un passo falso senza precedenti, che può costituire una svolta in negativo per Demna stesso e per l’azienda. Queste le scuse pubblicate su Instagram: “Abbiamo rimosso la campagna da tutte le nostre piattaforme. Lo zainetto Plush Bear non avrebbe mai dovuto essere ritratto tra le mani di un bambino. Porgiamo le nostre scuse a chi si è sentito offeso. Ci scusiamo per aver pubblicato immagini disturbanti. Stiamo prendendo la faccenda seriamente e intraprendendo un’azione legale contro i responsabili di questo set per aver incluso nella campagna accessori mai approvati. Condanniamo fermamente l’abuso dei minori in qualsiasi forma”. Al pubblico basterà?

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.