Connettiti con noi

Attualità

Bonus psicologo: che cos’è, quali sono i requisiti e come richiederlo

Che cos’è e come si traduce economicamente il bonus psicologo, uno dei sostegni del Governo per i cittadini che potrebbe essere inserito nel decreto Milleproroghe

Pubblicato

su

Bonus psicologo

Bonus psicologo: tutto sul bonus che dovrebbe essere inserito nel prossimo decreto Milleproroghe

La pandemia ha portato non soltanto a una rimodulazione delle nostre vite, ma ha anche imposto ad ognuno di noi di trascorrere più tempo soli con sé stessi, costretti magari a sostenere e vivere dei fortissimi carichi di stress legati all’isolamento o, nei casi più gravi, alla malattia. Se concrete e tangibili sono le conseguenze della pandemia in ambito economico e sociale, si cerca invece di capire in che modo il Covid abbia influito sulla psiche degli italiani in maniera latente o manifesta. Una situazione delicata che ha portato numerosi medici e psicologici a chiedere un aiuto concreto da parte del Governo mediante l’introduzione di un bonus psicologo, quanto mai necessario per affrontare gli invisibili danni dell’emergenza sanitaria.

Che cos’è il bonus psicologo: a quanto ammonta e chi può richiederlo

Bonus psicologo

Il bonus psicologo consiste in un contributo atto a sostenere le spese relative alle sessioni di psicoterapia, fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti all’albo degli psicoterapeuti. Il bonus, qualora venisse introdotto, dovrebbe equivalersi in un aiuto economico dal valore massimo tra i 500/600 euro annui ad personam, impartito in relazione all’Isee. Un bonus che, con la sua introduzione, non si propone di andare incontro alla sola fetta di popolazione in difficoltà economica e che non potrebbe dunque sostenere da sé la spesa ma sarà rivolto a tutti coloro il cui reddito non superi i 50mila euro l’anno. Potranno però richiedere il bonus psicologo tutti i cittadini italiani senza alcun limite di età ma previa prescrizione medica e diagnosi: il bonus sarà rivolto a chi avrà riscontrato un disturbo psicologico maturato in questi anni.

Come verrà ripartito il bonus psicologo?

Ma non si parla solamente di aiuto mirato al singolo. La pandemia ha infatti acutizzato la necessità di intraprendere percorsi di psicoanalisi per molti cittadini che necessitano di aiuto post-pandemico. Per questa ragione il bonus psicologo si tradurrà anche nel potenziamento dell’assistenza medica per il benessere psicologico individuale e collettivo per contrastare patologie sempre più diffuse e diagnosticate come depressione e ansia post traumatica. Venti i milioni che il Governo, nel futuro decreto, potrebbe stanziare in questo modo:

  1. 10milioni di euro verranno destinati al potenziamento delle strutture già operanti e presenti sul territorio, in special modo i servizi per la neuropsichiatria per l’infanzia e l’adolescenza.
  2. 10milioni di euro, invece, andranno a sostenere effettivamente il bonus psicologo.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.