Connettiti con noi

Attualità

Condannato il papà delle Selassié: la bugia costa 6 anni di carcere

La decisione del tribunale di Lugano

Pubblicato

su

Sorelle Selassié papà

Giulio Bissiri, papà delle ex gieffine è stato condannato per la truffa in cui si fingeva erede del Negus Selassié

Diceva di essere l’erede del Negus d’Etiopia, ma il suo nome non era Makonnen Hailé Selassié, bensì Giulio Bissiri. Stiamo parlando del papà di Jessica, Lulù e Clarissa Selassié, le tre sorelle “principesse” concorrenti della passata edizione del Grande Fratello Vip, che è stato condannato dal tribunale di Lugano ad una pena di 6 anni di carcere.

L’inganno ai danni di alcuni imprenditori

La sentenza è giunta per truffa, perpetrata dall’uomo ai danni di tre imprenditori. La cifra che l’uomo avrebbe ottenuto con l’inganno sarebbe superiore ai 13 milioni di euro. Il settimanale Oggi ha riportato la notizia della carcerazione di Giulio Bissiri, che ora si trova in stato di detenzione. Il padre delle sorelle Selassié si è dichiarato innocente.

Diceva di essere erede di una fortuna immensa, ma era tutto falso

La richiesta del pubblico ministero è stata di 7 anni di carcere e un conseguente allontanamento dalla Svizzera. Il tribunale ha poi ridotto di un anno la pena per il 66enne. La truffa consisteva nel presentarsi come principe erede dell’imperatore etiope Hailé Selassié, ma in realtà il vero padre era lo stalliere di corte Beniamino. Bissiri millantava di poter accedere a 200miliardi di euro in titoli emessi in valuta estera, da riscuotere però previ dispendiosi pagamenti.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.