Connettiti con noi

BENESSERE

Crema solare: quale scegliere e quando metterla

Cosa guardare quando si compra la crema protettiva

Pubblicato

su

Crema solare

Estate vuol dire sole e alte temperature e, sia che decidiate di trascorrere le vostre vacanze al mare, sia che preferiate la montagna, è necessario prendere le giuste precauzioni per tutelare la salute e godersi senza spiacevoli sorprese la stagione del relax. Il caldo e l’esposizione ai raggi solari, si sa, possono giocare brutti scherzi, ma è sufficiente fare un corretto utilizzo dei prodotti destinati alla cura della pelle per evitare conseguenze. Oggi le creme solari destinate alla protezione della pelle sono moltissime, ma non tutte sono uguali ed è necessario sceglierle in base al proprio fototipo (quantità e qualità di melanina presente nella pelle). In questo articolo vogliamo suggerirvi cosa non bisogna dimenticarsi di guardare quando si sceglie una crema solare.

Crema solare: quale protezione scegliere

Il primo fattore da considerare al momento di scegliere quale crema solare comprare è il fattore di protezione solare (SPF). La schermatura ai raggi solari del prodotto è indicata da una scala numerica: a SPF più alto corrisponde una maggiore azione schermante. A partire dalla protezione 30 si parla di protezione alta. Si consigliano ovviamente creme dal SPF almeno pari o superiore al 30, come la protezione 50+ o addirittura la protezione totale. A seconda però del proprio fototipo, è possibile optare per protezioni basse (dall’SPF 6 al 10) o medie (dal 15 al 25). A fare la differenza è il colore della carnagione, che consente a chi ha un colore della pelle più scuro, di adottare protezioni inferiori. Occorre però prestare attenzione anche ad altri fattori.

Crema solare acqua piscina

Protezione solare: occhio alla schermatura ai raggi UVA e UVB

Sulla confezione della crema solare protettiva deve essere indicato chiaramente se il prodotto è efficace ai raggi UVA e a quelli UVB. I raggi UV sono principalmente UVA (per il 95%), ma non sono da sottovalutare i raggi UVB, responsabili degli eritemi solari e corresponsabili dell’insorgenza di tumori cutanei. Acquistare una crema solare che sia efficace per entrambe le tipologie di raggi solari, permette una protezione più completa e un’esposizione a minor rischio.

Sole protezione

Creme solari: quando metterla, quanto dura la protezione e quanta usarne

Il comportamento più efficace e sicuro quando ci si deve difendere dai raggi del sole è il seguente:

  • applicare la crema solare 20 minuti circa prima dell’esposizione al sole;
  • spalmare il prodotto in maniera uniforme su tutta la pelle, utilizzando all’incirca 30-40 grammi di prodotto (necessari per un adulto medio);
  • ripetere l’applicazione ogni due ore e dopo aver fatto il bagno o la doccia;
  • per i bambini è necessario utilizzare prodotti specifici ad effetto “schermo-fisico”.

Seguendo queste semplici indicazioni è possibile ridurre notevolmente i rischi derivati dall’esposizione solare. In caso di dubbi su quale prodotto possa fare al caso proprio è sempre meglio farsi consigliare da un medico. Anche utilizzando prodotti come creme solari, è necessario esporsi al sole responsabilmente e in maniera non prolungata.

Advertisement

Più Benessere

Advertisement

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.