Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Fiorello sulla scia dei ricordi: “Il mio primo Sanremo? Uno dei momenti più brutti della mia vita”

Le parole dell’attore sui primi 40 anni di carriera

Pubblicato

su

fiorello intervista tg1

Fiorello intervistato dal direttore di TG1: i primi 40 anni di carriera

Fiorello ha concesso un’intervista particolare a Gian Marco Chiocci, direttore del TG1. Qui lo showman si è voluto raccontare, a partire dalla carriera in tv, fino ad arrivare alla vita personale. In certi momenti questi due aspetti si sono incontrati, e non sempre è stato facile. Come quel Festival di Sanremo 1990, il primo per Fiorello: “Il mio primo Sanremo Uno dei momenti più brutti della mia vita“, ha spiegato lo showman.

Ancora: “Io lavoravo a Radio Dj e sarei dovuto andare in giro a fare interviste. Mentre ero lì, arrivò la notizia della morte di mio padre che era giovanissimo, aveva 58 anni. Adesso sono più anziano di mio padre quando se n’è andato e mi sembra stranissimo“. Un grande dolore che ad ogni modo Fiorello riuscì a superare, proseguendo anche con la sua carriera. Una lunga carriera nel mondo della tv. Eppure qualche rimpianto, pure Fiorello ce l’ha.

Il rimpianto più grande di Fiorello

Il mio più grande rimpianto è quello di non avere studiato come avrei voluto perché era una questione di frequenza, quando andavo a scuola rendevo bene“, ha spiegato Fiorello.

Ancora, avrebbe voluto “leggere di più, studiare la musica e imparare a suonare uno strumento, ma soprattutto imparare una lingua straniera“.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014