Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Giancarlo Magalli sulla malattia: “Mi volevano legare al letto, volevo morire”

“Le mie figlie sapevano, si sono terrorizzate”

Pubblicato

su

Giancarlo Magalli

Il conduttore ha superato il peggio e ora sogna di tornare in tv

Giancarlo Magalli è uscito allo scoperto sulla malattia che l’ha colpito. Il conduttore ha deciso di raccontare il difficilissimo periodo vissuto a Verissimo, spiegando tutto a Silvia Toffanin. La sua lunga assenza dal piccolo schermo è ora stata svelata nel dettaglio. Giancarlo Magalli, molto dimagrito e provato dalle cure, ha affrontato con coraggio il tumore e l’infezione gravissima che hanno rischiato di costargli la vita. Scopriamo insieme che cosa ha raccontato l’ex volto de I Fatti Vostri.

Giancarlo Magalli: dalla malattia al sogno

A destare le prime preoccupazioni fisiche a Giancarlo Magalli sono stati alcuni dolori alla milza. Dopo i controlli del caso è emersa tutta la gravità della situazione. I medici hanno scoperto un linfoma, ma ad aggravare ulteriormente ed improvvisamente tutto è stato il sopraggiungere di una seria infezione.Hanno visto qualcosa che non li ha convinti molto. Abbiamo messo in preventivo ulteriori accertamenti ed è successo che ho preso un’infezione, di colpo”, ha esordito Giancarlo Magalli, che ha poi proseguito nella descrizione dei sintomi causatigli dalla malattia.

“Mi sono strappato i cateteri”

“Deliri, febbre a 40 e una delle mie figlie ha chiamato l’ambulanza e sono stato curato in ospedale, sotto ricovero. Non ho mai capito cosa mi hanno dato, vedevo cose che non esistevano, allucinazioni. Una notte mi sono strappato i cateteri che avevo addosso. Mi volevano legare al letto, io volevo morire”. I medici di Giancarlo Magalli hanno evitato di esporsi con il diretto interessato, ma non hanno nascosto nulla alle figlie: Facevo tre iniezioni e prendevo otto pasticche al giorno. Alle mie figlie hanno detto, appena capito com’era questa malattia, se si cura guarisce, se non si cura se ne va. A me non l’hanno detto, loro però sapevano e si sono terrorizzate. Questo ha fatto sì che mi accudissero con maggiore affetto”.

Giancarlo Magalli torna in Rai dopo la malattia?

Oggi il peggio è passato e Giancarlo Magalli pensa a tornare presto al suo lavoro. Nonostante i rapporti con la Rai si siano raffreddati, lui sogna di rientrare nella scuderia della tv pubblica: Io ho scritto a Coletta tanto per fargli sapere che sono vivo e vegeto, ora la speranza è ricostruire. Tutti i programmi che ho lasciato, sono andati così così”.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.