Connettiti con noi

MUSICA

Perché Mina si è ritirata dalle scene 45 anni fa: parla il figlio Massimiliano Pani

Il figlio di Mina, e compositore, ha preso la parola e risposto a diversi interrogativi circa la madre

Pubblicato

su

mina perché ritirata

Perché Mina si è ritirata dalle scene nel 1978

Perché Mina si è ritirata dalle scene, 45 anni fa, e da allora non vi ha più fatto ritorno? Questa è una domanda che tutti i fan della Tigre di Cremona si sono posti almeno una volta. Non solo i fan che Mina l’hanno vista cantare ai concerti ma anche quella categoria di fan, attuali, più giovani, che Mina non l’hanno mai vista dal vivo ma che hanno comunque permesso all’artista di raggiungere la vetta delle classifiche con Un Briciolo di allegria. Si tratta dell’ultimo singolo della cantante, rilasciato in collaborazione con il giovane Blanco, ex del Festival di Sanremo.

Le parole del figlio Massimiliano Pani

Perché Mina si è ritirata dalle scene 45 anni fa: Massimiliano Pani, e cioè uno dei due figli di Mina, ha provato a dare una risposta a tale quesito, in un’intervista per Il Corriere della Sera. Queste le parole del compositore: “Quando ha capito che la tv di qualità eccelsa che faceva stava cambiando. Impossibile mantenere quel livello qualitativo. La Emi le rescinde il contratto? E allora Mina fonda con il padre Giacomo una sua etichetta di famiglia, la Pdu, e si concentra solo ed esclusivamente sul produrre dischi come e quando vuole lei“. Mina a questo punto avrebbe iniziato un lavoro di “costruzione della propria immagine“.Vent’anni prima di Madonna e trenta prima di Lady Gaga, si traveste: diventa scimmia, culturista, donna barbuta, papera (…)”, ha chiosato Pani.

Perché Mina ha scelto Lugano

Mina, da anni, si è stabilita a Lugano, in Svizzera. Tra i fan, molti si sono chiesti perché proprio questa località. Altri, poi, hanno azzardato l’ipotesi tasse: e cioè che l’artista abbia scelto la Svizzera al fine di pagare meno tasse rispetto a quelle che avrebbe dovuto pagare in Italia. Massimiliano Pani ha dato, anche in questo caso, la sua risposta: “Siamo venuti a Lugano perché voleva mandare noi figli alla scuola pubblica: a Roma o Milano non sarebbe stato possibile”. Ancora, ma sulla questione tasse: “La polemica sulle tasse è assurda. Negli anni ’70 le tasse in Italia non le pagava nessuno. Mina è andata in Svizzera per poterle pagare, perché aveva bisogno di sentirsi una persona normale. Chi dice il contrario non ha capito nulla di mia madre”.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014