Connettiti con noi

Attualità

Qual è l’elettrodomestico che consuma di più: come ridurre i costi

Più energia viene utilizzata, più aumentano i costi in bolletta

Pubblicato

su

elettrodomestico consuma

Aumenti in bolletta: un elettrodomestico consuma più energia di tutti

In quest’ultimo periodo i rincari sono all’ordine del giorno, e alle stelle. Benzina, pane, prodotti di ogni tipo al supermercato sono sempre più cari e fare la spesa è diventato atto dispendioso, e non solo per la pazienza. I rincari sono però soprattutto in bolletta, e cioè relativi a luce e gas (non senza dare vita a proteste). Proprio in riferimento a ciò, c’è un elettrodomestico che, in confronto a tutti gli altri, consuma più energia.

Il forno elettrico maggiore colpevole: come consumare meno

L’elettrodomestico che consuma più energia di tutti è il forno elettrico, capace addirittura di consumare tra 0,8 kilowattora (kWh) e i 1,5 kWh (1.500 wattora) dopo un’ora e mezza di utilizzo a circa 180° C. Bisogna anche ricordare che sono molti i fattori che concorrono alla capacità di consumare energia del forno elettrico, dalla classe energetica, il tempo di utilizzo, ed anche la funzione impiegata. I dati, per questo motivo, sono indicativi.

Per consumare meno energia attraverso l’utilizzo del forno elettrico – e dunque risparmiare in bolletta – innanzitutto, si può ridurre l’utilizzo dell’elettrodomestico nelle occasioni in cui è possibile farlo. Altri consigli sono quelli della pulizia regolare del forno elettrico, perché la dispersione del calore (con conseguente aumento dei costi) non risulta efficace in un forno sporco. Infine, un altro trucchetto potrebbe essere quello di non aprire lo sportello dell’elettrodomestico fino a completamento della cottura, sempre per la questione della dispersione di calore sopra citata.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.