Connettiti con noi

Cinema e Teatro

Sylvester Stallone, il dramma dell’attore: “Ho messo la carriera prima della famiglia”

Sly si è aperto, tornando a parlare della morte prematura del figlio Sage

Pubblicato

su

sylvester stallone

Sylvester Stallone, la dolorosa confessione: “Ho messo la carriera prima della famiglia”

Sly, il documentario sulla vita di Sylvester Stallone, permette di conoscere l’uomo dietro alla maschera, l’anima dietro ai muscoli e Sylvester dietro a Rambo. È proprio in occasione del documentario uscito su Netflix a inizio mese che l’attore è tornato a parlare della perdita del figlio primogenito, Sage, morto prematuramente all’età di 36 anni per malattia coronarica.

Tra i due c’era un rapporto difficile, inasprito dalla frequente assenza di Sylvester Stallone e che probabilmente ha lasciato un segno indelebile nella crescita del ragazzo. L’attore, dopo la morte del figlio, si è pentito di aver spesso anteposto la carriera alla famiglia. Ha confessato: “Sfortunatamente, metti queste cose prima della tua famiglia. E le ripercussioni sono piuttosto radicali e devastanti“.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014