Connettiti con noi

GOSSIP

Testamento Berlusconi: cosa spetta a Marta Fascina

La stima sul possibile lascito di Silvio alla compagna

Pubblicato

su

Marta Fascina e Silvio Berlusconi testamento

Gli ultimi nodi da sciogliere sul testamento di Berlusconi

Avrebbe dovuto essere aperto ieri, lunedì 26 giugno, il testamento di Silvio Berlusconi, ma a causa di alcuni ritardi burocratici bisognerà attendere ancora qualche giorno prima di scoprire gli ultimi voleri dell’ex premier. Lo ha rivelato il notaio Arrigo Roveda a La Stampa che ha escluso diatribe familiari o altre complicazioni. Piuttosto alcuni rallentamenti dovuti alla necessità di stimare con esattezza alcuni beni posseduti da Berlusconi, come opere d’arte, yacht ed elicotteri.

Il dubbio Fininvest: a chi andranno le quote di Silvio?

Di sorprese in realtà ce ne saranno ben poche, poiché gli eredi sarebbero già al corrente di tutto da tempo. La curiosità maggiore è riposta in ciò che riceverà Marta Fascina, compagna che non beneficerà dello status di moglie poiché il matrimonio è avvenuto in forma non ufficiale. Del totale, Silvio Berlusconi poteva disporre liberamente solo per il 20%, quota in cui rientrerebbe facilmente la famosa residenza di Villa San Martino di Arcore, secondo molti bene che verrà donato proprio alla sua ultima compagna, Marta Fascina. Altro nodo da sciogliere, quello relativo alla ripartizione del 61,21% di quote personali di Fininvest, i cui destinatari sono al momento ancora da individuare precisamente.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014