Connettiti con noi

SERIE TV

Cinque serie tv da guardare per comprendere la drammaticità della violenza di genere

Un viaggio seriale per comprendere le sfaccettature di un crimine, purtroppo, sempre più frequente

Pubblicato

su

Giornata internazionale per l'eliminazione contro la violenza sulle donne

Oggi, 25 novembre, si celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Noi de lawebstar.it vogliamo consigliarvi 5 serie tv che parlano e affrontano, ognuna a modo proprio, questa delicata e purtroppo attuale tematica.

La giornata contro la violenza sulle donne: 5 serie tv a tema da guardare

1. The Handmaid’s Tale

The Handmaid's Tale

The Handmaid’s Tale è una serie tv statunitense composta di 5 stagioni, basate sul romanzo distopico Il racconto dell’ancella, scritto dall’autrice canadese Margaret Atwood. L’opera racconta di un futuro non troppo lontano dal nostro presente, in cui gli Stati Uniti hanno sospeso i diritti di alcune minoranze e soprattutto delle donne, imponendo che alcune di loro vengano costrette al ruolo di Ancella, ossia meri corpi destinati alla riproduzione, che avviene in maniera assolutamente non consensuale. Un destino agghiacciante, che unisce misoginia, sopraffazione e prevaricazione maschile nei 46 episodi dello show.

2. Uomini che odiano le donne

Millennium uomini che odiano le donne

La miniserie televisiva Millennium, nei suoi 6 episodi, riprende quanto già portato in sala dai tre film Uomini che odiano le donneLa ragazza che giocava con il fuoco, e La regina dei castelli di carta, con l’aggiunta complessiva di circa 110 minuti di girato in più e scene aggiuntive. Anche questa miniserie, come le pellicole, si ispira alla trilogia nata dalla penna dello scrittore svedese Stieg Larsson.

Lo show ha per protagonista il personaggio dell’hacker Lisbeth Salander, interpretata sul grande schermo sia da Rooney Mara che da Noomi Rapace, giovane donna vittima di violenza in famiglia da parte del padre e successivamente anche del tutore, che la obbliga a prestazioni sessuali in cambio di somme di denaro prelevate dal suo stesso conto.

3. Strappare lungo i bordi

Zerocalcare Netflix Strappare Lungo i Bordi

La nuova serie firmata Zerocalcare, approdata su Netflix il 17 novembre, oltre a raccontare tutti moti dell’animo del protagonista, parla anche delle vicende dell’amica, e amore mancato, Alice. La vita della ragazza viene scombussolata e annichilita, come si apprende nel finale di stagione, dal peso di troppe cose, non ultima una relazione tossica fatta di tira e molla con una persona violenta e nociva. Una narrazione delicata, che fa luce circa gli amori e le relazioni malsane, costellate dalla violenza tanto fisica quanto psicologica.

4. You

You_Netflix

You, è la serie tv che ha per protagonista il personaggio di Joe Goldberg, direttore di una libreria di New York che, dopo una storia d’amore finita male, si avvia e si perde lungo il sentiero delle relazioni ossessive e maniacali, che sfociano nello stalking sfrenato e nel controllo totale sulle donne di cui si invaghisce, portando il tutto alle più estreme conseguenze. Una serie sugli amori deviati e pericolosi, che forse dà una visione troppo romantica di un pericoloso stalker, ma senza dubbio mette anche in guardia circa questa gravissima problematica.

5. 13

13 è la serie che qualche anno fa ha fatto veramente tanto parlare di sé, soprattutto per la tematica affrontata, ossia il suicidio. Hannah Baker, giovane ragazza e studentessa della Liberty High School, si toglie la vita dopo una serie di violenze subite e raccontate proprio dalla protagonista in alcune cassette, dove testimonia dello stupro subito e dei 13 motivi che l’hanno condotta al gesto estremo. 13 si concentra non tanto sulla violenza in sé, seppur presente, quanto sugli strascichi e le conseguenze aberranti a cui può condurre.