Connettiti con noi

MUSICA

Al Bano e Sgarbi fischiati a Verona al concerto-tributo in onore di Franco Battiato

Un emozionante tributo dall’amaro risvolto per Al Bano e Vittorio Sgarbi, costretti tra i fischi a lasciare il palco

Pubblicato

su

al bano fischiato al tributo per Battiato

Fiorella Mannoia, Morandi, Morgan, Jovanotti: tantissimi i grandi artisti italiani che ieri sera si sono uniti sul palco dell’Arena di Verona per un concerto in omaggio all’indimenticabile Franco Battiato, scomparso nel maggio scorso. Un omaggio al Maestro (di cui si è parlato anche in tempi recenti proprio dopo un appello lanciato da Morgan) con un risvolto amaro però per Al Bano e Vittorio Sgarbi, entrambi costretti ad abbandonare il palco a causa dei fischi del pubblico.

Invito al Viaggio: oltre 50 artisti per ricordare il Maestro

Erano più di 50 gli artisti che si sono susseguiti sul palco per omaggiare il grande Maestro, Franco Battiato, scomparso il 18 maggio scorso. Storie e voci che si intrecciano nel ricordo di uno dei cantautori che hanno scritto la storia della musica italiana. Invito al Viaggio, questo il nome del concerto-tributo, è stato un vero e proprio climax che ha saputo traghettare grazie alle voci più amate della musica nostrana l’intero pubblico dell’Arena di Verona nell’universo di Battiato, una dimensione a sé stante in cui sarà sempre possibile rifugiarsi.

Fischi per Al Bano e Sgarbi che lasciano il palco

Invito al Viaggio, come reso noto dal manager del compianto cantautore, era un concerto già preventivato ancor prima che Battiato morisse con l’intenzione di rendere omaggio al cantautore che da tempo, a causa della malattia, aveva dovuto ritirarsi dalla scena musicale. Purtroppo poi la scomparsa e la volontà di rendere omaggio a Battiato unendo le più belle voci del contemporaneo. Un evento unico che purtroppo però per due personalità ha segnato un momento di forte amarezza: parliamo di Al Bano e Vittorio Sgarbi. I due ospiti, una volta arrivati sul palco, sono stati ricoperti di fischi dal pubblico dell’Arena di Verona tanto da decidere per la ritirata. Poche le parole pronunciate da Al Bano sul palco, visibilmente in imbarazzo: “Vorrei dedicarvi un sonetto, vorrei dedicarvi una poesia, vorrei fare tante cose di quelle che avevo in mente di fare ma la miglior cosa è che io me ne vada così come sono arrivato“, riportano Fanpage.it circa le dichiarazioni di Al Bano prima di abbandonare l’evento. Lo stesso Sgarbi, più conciso: “Saluto mia sorella e tanto mi basta, e a quelli che mi insultano dico ‘siate felici'”.