Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Alessandra Mussolini, la confessione: “Ci siamo lasciate di comune accordo”

Bambina cresciuta da donne, ragazzina cresciuta da sola con un cognome riconoscibile, più grande di lei, e ora una donna libera

Pubblicato

su

Alessandra mussolini e l'addio alla politica
Ascolta la versione audio dell'articolo

Alessandra Mussolini si racconta sotto una nuova luce che la allontana di molto da quella “Alessandra Mussolini” che tutti pensavano di conoscere ormai fin troppo bene. Donna cresciuta da donne, bambina cresciuta da sola attraversando la crisi matrimoniale dei genitori, ragazzina con un cognome ingombrante a cui non ha rinunciato per poterlo trasformare ma soprattutto, oggi, donna libera di scegliere le battaglie per cui lottare.

Alessandra Mussolini e l’addio alla politica

Alessandra Mussolini si racconta in una lunga intervista a Vanity Fair a cui rilascia interessanti dichiarazioni su presente e passato di una donna che in tempi recenti è come esplosa, riscopertasi oltre i confini di una libertà più grande di quella che prima viveva. Cresciuta da donne sotto un “matriarcato di necessità“, il suo ascendente è stato fin da sempre la politica, la lotta per un ideale. “Sono una diversamente ragazza che ha fatto battaglie nelle quali ha creduto, al di là dei colori“, racconta la Mussolini che proprio in tempi recenti ha sorpreso tutti, il suo elettorato compreso, scendendo in campo a favore del Ddl Zan. “È una legge doverosa perché è un semplice prendere atto di qualcosa che esiste già nella società“, aggiunge sottolineando il disinteresse nei confronti di coloro che dopo la sua presa di posizione hanno voluto abbandonarla.

La lotta per un ideale e ora quella per il Ddl Zan

alessandra mussolini e la lotta per il ddl zan
Alessandra Mussolini e la lotta per il Ddl Zan. Fonte: Instagram

Io certe cose le ho sempre pensate ma siccome ero pur sempre in un ambito politico, non potevo dare loro spazio – commenta la Mussolini a Vanity Fair ammettendo di aver subito la solitudine, specie a livello intellettuale – [..] Io spesso sono stata sola. Ne prendo atto senza nessun vittimismo. Io e la politica ci siamo lasciate di comune accordo e con serenità“. Tanti i cambiamenti nella vita della Mussolini che ha deciso di chiamarsi fuori dagli ambienti politici dopo 27 anni, ritrovandosi in una nuova sé del tutto diversa già in quegli strass indossati a Ballando con le Stelle, dove ha partecipato come ballerina in gara: “Sono letteralmente esplosa. Magari ero pronta, magari ero stanca“. Venendo poi ad una sfera molto più intima, la Mussolini scherza sulla sua sessualità che descrive “disinteressata” : “Il sesso è sempre stata una cosa marginale nella mia vita!”.

Advertisement

Più Tv e Spettacolo

Advertisement