Connettiti con noi

GOSSIP

Alfonso Signorini racconta la prima esperienza omosessuale: “Disastroso”

Era un modello e si chiamava Robert

Pubblicato

su

Alfonso Signorini

Il conduttore e giornalista racconta come un appuntamento galante si è rivelato un incontro da incubo

È da poco trascorso San Valentino, la festa degli innamorati, giorno che si presta a grandi successi e cocenti delusioni, ma del quale si conserva sempre un lungo ricordo. Alfonso Signorini ha voluto dedicare a questa ricorrenza il suo editoriale dell’ultimo numero di Chi. Il conduttore e giornalista ha rivelato ai lettori uno dei tanti 14 febbraio vissuti, unico nel suo genere proprio perché “finito male”.

Robert, il modello “tarro” che fece scappare a gambe levate Alfonso Signorini

Saltato all’ultimo momento l’appuntamento romantico programmato con una ragazza, Alfonso Signorini pensò di cogliere il momento per seguire l’istinto che pulsava nel suo intimo. L’attrazione verso il suo stesso genere si faceva sentire in Signorini che però, inesperto in ambito di incontri gay, si trovò in una situazione particolare. Cercò un annuncio su un giornale dedicato agli annunci e programmò l’incontro con un modello.

Quello che in origine doveva essere un weekend di passione a Parigi, si trasformò in una delusione. Robert, questo il nome del modello, non era infatti il principe azzurro sognato da Alfonso Signorini, bensì un rozzo “tarro” come lo definisce il direttore di Chi nel suo racconto. Gli atteggiamenti non graditi lo spinsero così ad inventarsi una scusa, una fantomatica morte di una zia, per fuggire a gambe levate da un weekend da incubo.

CONTINUA A LEGGERE SU LAWEBSTAR.IT

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.