Connettiti con noi

BENESSERE

Allenarsi in spiaggia: 5 esercizi facili da fare in riva al mare

Un rapido e semplice workout per mantenersi in forma anche in vacanza

Pubblicato

su

Esercizi in spiaggia fitness workout

L’arrivo dell’estate, si sa, è per molti sinonimo di relax e ozio, di tempo dedicato al recupero delle energie fisiche e mentali spese durante l’anno evitando ogni fatica; ma se siete tra coloro i quali non perdono l’occasione per stare in movimento e che preferiscono approfittare delle vacanze per fare qualche esercizio, magari con vista mare, vi consigliamo un rapido ma efficace workout composto da 5 esercizi (alla portata di tutti) da fare in spiaggia.

Il riscaldamento è sempre fondamentale, come lo stretching

Prima di qualsiasi attività motoria, sia essa una partita di beach-volley con gli amici o una semplice “corsetta” in riva al mare, è molto importante effettuare il riscaldamento dei principali muscoli che andremo ad utilizzare durante l’esercizio fisico, riducendo il rischio di infortuni. Il nostro workout da spiaggia inizierà dunque con una sessione dedicata allo stretching e al riscaldamento.

  • Il primo esercizio consiste nell’inginocchiarsi e sedersi sui propri talloni, tenendo le dita dei piedi piegate per avere un appoggio più saldo; per aumentare l’efficacia, il peso del corpo va portato lentamente all’indietro. In questo modo distenderete i muscoli delle gambe, preparandoli agli esercizi successivi.
  • Il secondo esercizio, sempre dedicato alla preparazione muscolare, si svolge in posizione eretta: alzare una gamba portando il tallone verso il gluteo, reggendo la caviglia con la mano e mantenendo la posizione per 30 secondi circa. Ripetere poi l’esercizio con l’altra gamba.
  • Dopo questo breve ma fondamentale riscaldamento, effettuiamo una camminata a passo sostenuto della durata di almeno 10-15 minuti. La camminata può essere svolta anche in acqua, dove il livello di questa sia tra le caviglie e il polpaccio.

Un tuffo in acqua, anzi un saltello

La spiaggia ci permette di usufruire dell’aiuto di un ottimo alleato per l’esercizio fisico: il mare. Quindi perché non dedicare una parte del nostro workout ad una mini-sessione di acquagym dolce? Per iniziare dobbiamo ovviamente rompere gli indugi e tuffarci in acqua (a meno che non siate tipi freddolosi, in quel caso prendetevi il vostro tempo).

  • Entrate in acqua e portatevi in un punto in cui abbiate un appoggio solido con i piedi e l’acqua raggiunga il livello delle vostre spalle. A piedi uniti, iniziate ad effettuare piccoli saltelli sul posto (2-3 serie da 20 saltelli). Questo esercizio è ottimo per mantenere tonici i glutei e le gambe e potete arricchirlo variando la modalità di salto: su una sola gamba, alternando un atterraggio a piedi uniti con uno a gambe leggermente aperte, incrociando le gambe, ecc…
  • L’ultimo esercizio è dedicato al rafforzamento degli addominali: sempre immersi con l’acqua al livello delle spalle, sollevate i piedi dal fondale e muovete le gambe mimando una pedalata in bicicletta cercando di stare a galla per 2 minuti senza riappoggiare i piedi (aiutatevi con le braccia).

Questi 5 esercizi aiutano a mantenere attivi i muscoli delle gambe, i glutei, gli addominali e le braccia, sono alla portata di tutti, non richiedono abilità particolari o un fisico già allenato e potranno essere un valido alleato per mantenere la tonicità (e perché no, concedersi qualche peccato di gola in più). Va sempre ricordato però di non sottoporre il fisico a sforzi eccessivi o in condizioni che possano essere un rischio per la salute. È sempre importante quindi essere consapevoli della propria condizione fisica di base e in caso di dubbi, consultare il proprio medico.

Advertisement

Più Benessere

Advertisement