Connettiti con noi

GOSSIP

Amelia Turri detta “Nicola”: chi è la moglie di Pupi Avati

Chi è Amelia Turri: tutto sulla moglie di Pupi Avati, l’amore lungo 50 anni e i figli

Pubblicato

su

moglie pupi avati

Chi è Amelia Turri, o meglio, Nicola Avati: la moglie del regista Pupi Avati

Tutti la chiamano Nicola, come vuole lei, ma in realtà si chiama Amelia Turri: parliamo della moglie di Pupi Avati, il grande regista oggi ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno. Innamoratissimi dal 1964, il loro è un amore lungo 50 anni.

Il primo incontro e il matrimonio 9 mesi dopo

Condividono la vita, la storia, l’amore e anche la stessa città di origine: Bologna. Un amore il loro nato proprio da un colpo di fulmine, come ha sempre raccontato il regista, tanto che quando hanno deciso di unirsi in matrimonio sapevano ben poco l’uno dell’altro. È il caso di dire che i due prima si siano sposati, e solo dopo abbiano avuto modo di conoscersi meglio e innamorarsi ancora di più. Quanto Amelia Turri, che chiameremo semplicemente Nicola d’ora in poi, ha incontrato il regista, Pupi Avati aveva tutt’altre idee per il suo futuro. Al principio infatti Avati sognava una carriera da jazzista.

Il primo bacio rubato con una bugia sul giorno del compleanno

Il loro primo incontro, nel lontano ’64, avvenne grazie ad un amico intimo di Avati, Antonio Foresti. Complice un semplice gelato, i due si incontrarono e questo “rituale” in collina ebbe luogo per 3 venerdì di seguito. Peccato però che al principio Amelia Turri pensasse che a corteggiarla fosse Antonio e non lo stesso Pupi. Una sera, complice questa volta una caccia al tesoro, ebbe modo di riaccompagnarla a casa: “Lei sta raggiungendo il cancello quando vengo soccorso da un’idea – raccontò Avati al CorriereLe dico: fermati, guarda questo! Era l’orologio di mio padre che portavo al polso. Lei interdetta lo guarda e io aggiungo: mancano 5 minuti alla mezzanotte del 18 settembre, che è il mio compleanno ma finora nessuno mi ha fatto gli auguri. Nemmeno un bacio. Fra 5 minuti tutte le opportunità sono finite“. Un aneddoto molto divertente anche alla luce del fatto che Pupi Avati è nato il 3 novembre del 1938.

Nicola e Pupi Avati: l’amore lungo 50 anni e 3 figli

Avviene così il loro primo bacio, e appena 9 mesi dopo il matrimonio. Matrimonio felici dal quale sono nati 3 figli: Mariantonia nel 1966, Tommaso nel 1969 e Alvise nel 1971. Pupi Avati accarezza il sogno di diventare regista e percepisce il rischio di una carriera così per certi versi effimera, ma al suo fianco Nicola lo sostiene in tutto anche a costo di rimanere spesso sola a crescere i figli. “Cominciai a frequentare persone sbagliate – confessa sempre Avati – alternativi a stare con lei che si ritrovò sola, con i figli da crescere e un marito che tornava a casa alle 3 del mattino“.

Gli anni più cupi: da Bologna a Roma e il tradimento di Pupi Avati

Poi il trasferimento da Bologna a Roma, e l’attività da regista a tutto tondo. In tutto questo, anche un perdono importante: a circa 7 anni dal loro matrimonio Avati perde la testa per un’altra donna e confessa alla moglie Nicola di averla tradita, ma lei supera anche questo e lo perdona.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.