Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Arisa, dall’infanzia all’età adulta: “La prima sigaretta invece a 9 anni”

La cantante rivela alcuni particolari personalissimi del suo passato

Pubblicato

su

Arisa Rai Domenica In

Arisa, le confessioni in tutta sincerità

Arisa, all’anagrafe Rosalba Pippa, dopo i recenti “messaggi a distanza” con lo Stallone Italiano, Rocco Siffredi, ha parlato di sé e del suo rapporto con il proprio corpo, rivelando a cuore aperto alcuni dettagli della sua adolescenza e aprendosi anche sulle sue “prime volte” vissute durante la gioventù.

Arisa e le dichiarazioni sul proprio corpo: “È cresciuto di colpo

In un’intervista a Vanity Fair, Arisa ha raccontato di alcuni momenti della sua vita personale, nonché del suo sviluppo fisico e del passaggio che l’ha condotta dall’essere una bambina a diventare una donna: “Il mio corpo è cresciuto di colpo. Lo sviluppo a 9 anni: le forme, il seno, l’altezza. I miei genitori non mi facevano uscire di casa. Erano terrorizzati, mi vedevano come qualcosa di incontrollabile“.

Le “prime volte” di Arisa e il rapporto con i genitori

Arisa Instagram

Proseguendo nella conversazione, Arisa si è poi soffermata su alcuni ricordi intimi, legati alla ribellione verso quei genitori che probabilmente hanno continuato a vederla come la piccola di casa nonostante la sua crescita: “Mi sono fatta fare il primo succhiotto a 11 anni. Non sapevo neanche che cosa fosse. Mio padre mi ha visto il collo, uno shock: ‘Rosalba, cos’hai fatto?. La prima sigaretta invece a 9 anni. [..] Nel mentre mia madre girava per la casa urlando: ‘Stai zitta, stai zitta!’. Da noi si litigava tutti i giorni a causa mia“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.