Connettiti con noi

MUSICA

Blanco e la passione dei tatuaggi: quanti ne ha, dove e il loro significato

Tutto sui tatuaggi del vincitore di Sanremo

Pubblicato

su

Blanco Mahmood Festival di Sanremo

Cosa si nasconde dietro i numerosi tatuaggi del cantante?

Blanco è il più giovane cantante ad aver vinto un Festival di Sanremo, avendo messo le mani sul primo posto delle 72sima edizione della kermesse insieme a Mahmood con il brano Brividi. Una cosa che, sicuramente è saltata all’occhio di tutti, sono i tantissimi tatuaggi del giovane cantante, sparsi un po’ dappertutto lungo il suo corpo. Ma quanti sono e cosa rappresentano?

Blanco: tutti i tatuaggi del giovanissimo cantante vincitore di Sanremo 2022

Blanco Instagram

Blanco sembra a suo agio con il concetto di nudità, infatti non è raro vederlo fotografato libero dai vestiti e spesso soltanto in boxer. Fatto che permette di ammirare la quantità di tatuaggi che possiede. Uno dei suoi tatuaggi, che sicuramente si mostra più facilmente per la sua grandezza, è la scritta “Celeste, che capeggia sulla sua pancia e parrebbe avere un significato molto profondo per lui, forse una persona venuta a mancare celebrata anche nel suo brano Blu Celeste.

Blanco e i tatuaggi: dai serpenti alla croce dietro l’orecchio

Altro tatuaggio è quello sfoggiato sul suo petto, ritraente un angelo con una corona di spine. Un disegno che testimonia, probabilmente, la sua duplice natura di artista composto tanto da momenti di buio quanto da quelli di luce. Sotto, inoltre, è “marchiato” il suo anno di nascita, il 2003. Oltre a questi, sono tanti i tattoo che appaiono poi sul collo del giovane cantante, come la scritta sul lato destro o i serpenti attorcigliati fra di loro, nella parte sinistra. A questi vanno a sommarsi i due teschi con in testa una corona floreale e una croce posta dietro l’orecchio sinistro. Sull’avambraccio, infine, è leggibile la scritta I’ve lost the battle.

CONTINUA A LEGGERE SU LAWEBSTAR.IT

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.