Connettiti con noi

MUSICA

Britney Spears: 40 anni in 5 scatti, la nostalgia della piccola principessa del pop

Pubblicato

su

Britney Spears

Britney Spears: l’eterna principessa compie 40 anni

100 milioni di dischi venduti; 12 Billboard Music Awards; 13 Guinness World Records: questi sono solamente alcuni dei numeri che Britney Spears, oggi freschissima 40enne, si è portata a casa nella sua lunghissima carriera. Carriera che ha preso avvio quando la piccola principessa del Pop, erede di Madonna, aveva solamente 15 anni. Drammi, incidenti di percorso, battute d’arresto alternati a successi mondiali e una fama che ad oggi la precede senza bisogno di spiegare chi sia. La “piccola Britney“, la ragazzina con codine e trecce di …Baby One More Time entra ufficialmente negli anta e noi la celebriamo con 5 iconiche immagini estratte da 5 dei suoi più grandi successi.

Britney Spears da …Baby One More Time a Womanizer

baby one more time britney spears

Come non dare il via alla celebrazione di Britney Spears con un fotogramma estratto dal primo vero e grande successo della popstar, …Baby One More Time. Un video iconico, quello della Britney in versione alunna con tanto di treccine e fiocchetti rosa, una divisa entrata nella storia della musica così come lo stesso singolo il cui video venne proclamato, nel 2008, come il più iconico in assoluto degli ultimi 10 anni al Total Request Live di MTV. Poco tempo dopo, nel 2014, proprio …Baby One More Time è stato il video anni ’90 ad aggiudicarsi il titolo di primo video a raggiungere 100 milioni di visualizzazioni da Vevo.

Me Against the Music: l’anno è il 2003 e come molti ricorderanno il singolo è un estratto dall’album In the Zone. C’è qualcosa di più però in questo brano ed è la collaborazione con la sua “madre musicale”, l’iconica Madonna che per questo appare anche nel video stesso diretto da Paul Hunter. Una piccola curiosità? Sono poche sono pochissime le occasioni in cui Britney Spears ha cantato dal vivo questa canzone a causa di una coreografia che ha sempre impegnato a tal punto l’artista da impedirle di cantare al contempo. A ciò si aggiunge che, fino ad ora, Madonna e Britney Spears non hanno mai eseguito insieme il pezzo durante un live (la voce di Madonna ha sempre girato registrato). E un retroscena? L’idea di unire la maestria di Madonna alla freschezza della Spears è nata dopo averle viste scambiarsi un simbolico bacio, immagine di un momento storico, sul palco degli MTV Video Music Awards, sempre nel 2003.

Toxic, in assoluto uno dei brani e uno dei video più amati made in Britney Spears. Era il 2004 e Britney faceva incetta di premi ed elogi per un brano che riuscì a conquistare un Grammy (il primo vinto dalla popstar) per la miglior registrazione dance. Proprio Toxic, dopo …Baby One More Time, è il singolo di “rappresentanza” della Spears. Un retroscena? Al contrario della celebre Umbrella di Rihanna, che avrebbe dovuto essere cantata dalla Spears, Toxic era stata destinata al principio a Janet Jackson.

Buon senso che celebra la femminilità”, con queste parole Danja parlò di Gimme More, il successo di Britney Spears pubblicato nel 2007 e che ruota attorno ad un argomento che ha molto a che vedere con la vita della cantante. Nel brano viene messo in rilievo l’accanimento oltre ogni limite da parte dei mass media nei confronti di Britney Spears, un continuo indagare nel suo privato alla luce di un periodo buio. Intrinsecamente iconico fin dall’attacco, il brano prende il via proprio da quel “It’s Britney, bitch“.

Nel 2008 il successo di Womanizer, uno dei pezzi che più hanno avuto eco della Spears e che tuttora non manca di passare talvolta in radio quando è il momento di sfoderare un bel ricordo dal passato. Un “inno femminile“, per parola della cantante, il video fece particolarmente scalpore alla luce di immagini del tutto “senza veli” di Britney Spears, sexy provocatrice e intenta a calarsi in tutti i panni.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.