Connettiti con noi

PROGRAMMI

Codacons contro Achille Lauro: “Invieremo il video a Papa Francesco”

Volano le azioni legali soltanto dopo una puntata di Festival

Pubblicato

su

Achille Lauro Festival di Sanremo

Il Codacons attacca Achille Lauro e il Festival di Sanremo

Mentre imperversa nelle tendenze Twitter l’hastag #BOICOTTASANREMO per le ragioni più disparate, ora è stato reso noto che il Codacons procederà con un esposto per blasfemia e vilipendio della religione dopo l’esibizione di Achille Lauro, che ha aperto la 72esima edizione del Festival di Sanremo con tanto di auto-battesimo sul palco dell’Ariston.

Il Codacons sul piede di guerra contro Sanremo e Lauro

Il rispetto per gli altri dovrebbe essere il primo dovere del servizio pubblico“, con queste parole riportate all’Adnkronos, il presidente del Codacons Carlo Rienzi ha annunciato che l’associazione presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Imperia per blasfemia e vilipendio della religione, successive all’esibizione di Achille Lauro avvenuta ieri 1° febbraio, durante la prima puntata del Festival di Sanremo. Si legge poi: “Credo che i tantissimi cattolici interpretati dal vescovo di Ventimiglia offesi da gesti inutili e speculativi abbiano diritto a dare un segnale a chi consente certi comportamenti solo per squallidi fini di audience e di vendita di spazi pubblicitari”. Il riferimento è alla performance dell’artista romano che, sul finale del brano ‘Domenica’, ha inscenato un ‘auto battesimo‘”.

Ciliegina sulla torta da parte del Codacons: “Invieremo inoltre il video della performance di ieri a Papa Francesco, perché esprima una ferma condanna nei confronti della Rai“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.