Connettiti con noi

GUIDA TV

Come sapere se il televisore è da cambiare: dal 15 ottobre arriva la Nuova tv Digitale

La guida per capire se il proprio dispositivo continuerà a funzionare correttamente

Pubblicato

su

Nuova Tv Digitale
Ascolta la versione audio dell'articolo

La data di partenza della prima fase del passaggio alla Nuova tv Digitale è fissata al 15 ottobre 2021 ormai alle porte e per non trovarsi impreparati, rischiando di non vedere all’improvviso alcuni canali, vi forniamo una guida riepilogativa di tutte le verifiche da fare sui dispositivi già in vostro possesso per valutarne la predisposizione alla nuova tecnologia in arrivo.

Da quando cambia il digitale terrestre?

Dal 15 ottobre 2021 i canali normalmente visibili sul digitale terrestre inizieranno una migrazione (che si concluderà nel gennaio del 2023) verso altre frequenze. Il motivo di questo trasloco è legato alla volontà dell’Unione Europea di utilizzare lo spazio oggi occupato dalla trasmissione tv allo sviluppo della tecnologia 5G. Nuove frequenze vogliono dire nuova tecnologia richiesta per vederle, pertanto numerosi dispositivi necessiteranno di una sostituzione o di un nuovo decoder.

Nuova Tv Digitale: cosa cambia dal 15 ottobre

Nuovo tv digitale terrestre

Prima di effettuare nuovi acquisti è consigliabile verificare la compatibilità dei prodotti che già si possiedono, in quanto i produttori e i negozianti sono obbligati dal 1° gennaio 2017 a vendere televisori abilitati per la fase 1 (e dal dicembre 2018 anche per la fase 2). In casa potreste dunque avere dispositivi che permetteranno la visione dei canali senza alcun problema anche dopo il 15 ottobre 2021. Con questo passaggio la qualità video delle trasmissioni sarà notevolmente più alta, con una risoluzione in HD.

Come sapere se il proprio televisore funzionerà con la Nuova Tv Digitale

Per verificare se il proprio televisore è “pronto” al passaggio alla Nuova tv Digitale, è sufficiente cercare i canali test 501, 505, 507, i quali mostreranno un quadrato bianco su sfondo blu con una scritta. Se questa schermata è visibile allora il vostro televisore è predisposto al passaggio che avverrà il 15 ottobre. Per verificare invece se il tv è abilitato anche per la fase 2 è sufficiente cercare i canali 100 o 200 e scoprire se la grafica di test è visibile. I canali test non hanno audio, pertanto non preoccupatevi se non sentite nulla. Se non trovate i canali sopra segnalati, effettuate una nuova sintonizzazione e procedete col test.

Schermata Test Nuova Tv Digitale
La schermata di test per la Nuova Tv Digitale

Bonus per cambiare televisore: a quanto ammontano e chi li può richiedere

Qualora il vostro dispositivo non possieda le caratteristiche per superare le due fasi sono possibili due soluzioni: sostituire l’apparecchio con uno nuovo (usufruendo dei vari bonus attivi) o acquistare un decoder esterno (dai 25 ai 50 euro circa) mantenendo il tv attuale. Per le famiglie con un ISEE inferiore o uguale a 20mila euro è attivo il Bonus Tv-Decoder da 30 euro per l’acquisto di un nuovo televisore o decoder esterno. Per tutti, a prescindere dunque dal reddito, è invece disponibile il Bonus Rottamazione Tv che dà diritto ad uno sconto del 20% (fino a 100 euro) per acquistare un nuovo dispositivo consegnandone uno già in possesso.