Connettiti con noi

TREND

Coming out e outing: qual è la differenza?

Coming out e outing: due parole con significato diverso che non possono essere usate come sinonimi

Pubblicato

su

coming out outing differenza

Coming out e outing non sono la stessa cosa: qual è la profonda differenza

Quando bisogna parlare di coming out e quando bisogna parlare di outing: la differenza c’è e non è affatto corretto parlare di due modi diversi per dire la stessa cosa, perché non lo è affatto.

Outing o coming out: la differenza, il significato non è lo stesso

In queste ore si assiste ad un uso proprio o improprio di due espressioni molto attuali ma estremamente diverse tra di loro: coming out da una parte e outing dall’altra. Non si può anzitutto, prima di addentrarci nella differenza tra le due espressioni, sorvolare il perché di questa riflessione. Ha fatto capolino ieri, nel mondo del gossip, la notizia o meglio l’indiscrezione relativa alla puntata odierna di Verissimo. Puntata che sembra ospiterà Federico Fashion Style, celebre parrucchiere dei vip, che proprio di fronte alla Toffanin ha deciso di dire tutta “la sua verità“. “Bisogna essere trasparenti“, aveva dichiarato il parrucchiere qualche giorno fa, prima che venisse a galla l’indiscrezione sul suo coming out in tv.

Cosa significa “fare coming out”: la volontà di dichiararsi

Qualcuno titola coming out però, e altri si servono del termine outing. Due termini che non sono interscambiabili in quanto molto diversi. Scavando sino alle origini del coming out, l’espressione per intero sarebbe: coming out of the closet. Letteralmente, in italiano: gettare fuori dall’armadio. Quando parliamo di coming out in riferimento al proprio orientamento sessuale stiamo dunque ammettendo la volontà, in prima persona, di dichiararsi. C’è l’intenzionalità dietro al coming out, la scelta da parte dell’individuo di rendere pubblico il proprio orientamento sessuale.

Perché quello di Federico Fashion style non è un outing

Tutta un’altra storia invece quella che sta alle spalle del termine outing, dove l’intenzionalità viene a mancare. Quando ci si serve del termine outing si indica la dichiarazione di un orientamento sessuale non per volontà, quanto più per volontà di terzi. Per outing è da intendersi la rivelazione sull’orientamento sessuale di una persona contro la sua volontà o senza il suo permesso. Per questo, qualora Federico Fashion Style decidesse di dichiararsi omosessuale a Verissimo, dovremmo parlare di coming out in quanto sua personale scelta dirlo. Qualora fosse stata una persona diversa da Federico a rivelare il suo orientamento sessuale, in quel caso si sarebbe parlato di outing. Le parole ci sono, e vanno usate bene.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.