Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Dayane Mello, preccupazione per i fatti alla Fazenda. Tuona Parpiglia: “Portatela via da quell’inferno”

Preoccupano le immagini che arrivano da A Fazenda, il reality brasiliano a cui sta partecipando Dayane Mello

Pubblicato

su

dayane mello ubriaca a fazenda

Continuano a lasciare sconcertati le immagini che arrivano da A Fazenda, il reality brasiliano dove sta partecipando anche la celebre modella Dayane Mello. L’ex concorrente del Grande Fratello Vip è già finita al centro di un vero movimento che dall’Italia si è mosso sino al Brasile chiedendo di far uscire Dayane Mello dal programma alla luce del suo precario stato psicologico, aggravato da incresciosi fatti che l’avrebbero vista vittima di molestie da parte di un altro concorrente. Esplode ancora l’ira di Gabriele Parpiglia che dall’Italia si sta muovendo in cerca di verità e risposte su cosa sta accadendo alla Mello per tutelarla.

Dayane Mello, ubriaca e di nuovo vicina a Nego Do Borel

La famiglia italiana di Dayane Mello la porti immediatamente via da quell’inferno – scrive Gabriele Parpiglia su Instagram, appellandosi al pubblico e a chi si trova nella possibilità di fare qualcosa – Guardate la sequenza di queste immagini, per loro è normalità, nella vita è un reato via l’altro. Anche quando cade e sbatte la testa perché non sta in piedi, loro vanno avanti“, scrive il giornalista corredando alle sue parole video del reality brasiliano in cui la Mello si mostra visibilmente ubriaca. “È una madre non una macchina per fare soldi sulla sua pelle con la sua testa debole e fragile – tuona sempre Parpiglia – Portatela via da A Fazenda al più presto“, chiede Parpiglia rivolgendo il suo appello alla famiglia della Mello.

La preoccupazione e l’appello di Gabriele Parpiglia

E sempre Parpiglia fa poi riferimenti nuovamente a quanto accaduto tra Dayane Mello e Nego, il concorrente accusato già nelle scorse settimane di aver allungato le mani su Dayane nonostante il suo rifiuto. “Peccato che tra i personaggi scelti con patologie diverse ci siano un molestatore e una ragazza ‘leggera e fragile’. Che Dio te la mandi buona Dayane. Ieri ennesima festa e lei tra le braccia di Nego Do Borel, anzi nel letto – scrive Parpiglia – Potrà non ricordare, ma è possibile che vincano sempre i drink? Siate onesti, siate obbiettivi – continua il giornalista su Instagram – [..] Il molestatore dovrebbe stare in galera. Chi ha dipendenza da alcool in Comunità. Nessuno dei due in un reality. Fine“.