Connettiti con noi

MUSICA

Disagi al concerto dei Negramaro, Sangiorgi rompe il silenzio: “Molto dispiaciuto”

Lo sconforto di Giuliano Sangiorgi sui social dopo quello che è successo al concerto per i 20 anni dei Negramaro a Galatina

Pubblicato

su

concerto negramaro sangiorgi

Negramaro, disagi e problemi al concerto di Galatina: Giuliano Sangiorgi rompe il silenzio

Arrivano le parole della celebre band italiana, i Negramaro, per voce del frontman Giuliano Sangiorgi: le parole del cantante in un video su Instagram dopo quello che è successo all’evento per i 20 anni di carriera a Galatina tra malori e fan che non sono riusciti ad avere accesso al concerto pur avendo pagato per i numerosi disagi.

Sono state migliaia le segnalazioni che sono arrivate il 12 agosto scorso sui social, nel mentre che i Negramaro celebravano sul palco di Galatina i loro 20 anni di carriera. Un evento unico da 20mila biglietti venduti e con una sfilata di ospiti d’onore, peccato però che l’evento in sé sia stato un disastro. Dito puntato contro chi si occupava dell’organizzazione, incapace di soddisfare una risposta tale. Code kilometriche, fan che pur avendo pagato anzitempo il parcheggio non hanno potuto avere accesso per sovraffollamento. E ancora: malori durante il concerto, controlli del tutto alterati che hanno permesso l’accesso anche a chi non aveva il biglietto. Tanti disagi che hanno messo alle strette i fan che, arrabbiati, si sono poi sfogati sui social.

Il video del cantante dopo il disagio: “Ho sofferto e sto soffrendo per voi”

A raccogliere molte delle lamentele pervenuta ci ha pensato anche Selvaggia Lucarelli. La giornalista è stata la prima a chiedere spiegazioni all’organizzazione ma anche e soprattutto ai Negramaro che, fino a ieri, avevano taciuto puntando l’attenzione sulla gloria. Ad ore di distanza arrivano però le scuse da parte di Giuliano Sangiorgi, con un video pubblicato sui social. “Abbiamo saputo dei problemi, anzi siamo stati coinvolti in prima persona almeno personalmente. Mia madre, i parenti, per i quali avevo preso un pulmino per arrivare a destinazione in tempo hanno avuto problemi e sono arrivati quasi a metà concerto“.

Alla luce dei numerosi disagi che avrebbero potuto avere conseguenze anche ben peggiori, così il cantante: “Non dipendono da noi. Mi sembra però giusto farvi sapere quanto ho sofferto e sto soffrendo con voi“. “Sono molto felice da un lato per la dimostrazione d’amore ma molto dispiaciuto per quello che è successo“, ha poi concluso il cantante.

Sono successe cose che a mio avviso non dovranno più succedere [..] – così sempre il cantante – Volevamo regalarvi un sogno, chi non ce l’ha fatta a raggiungerci, vi promettiamo che saremo sempre più attenti a questo aspetto. Spero solo che possiate apprezzare tutto l’amore che ci abbiamo messo come Negramaro e famiglia“.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014