Connettiti con noi

TREND

E-Sports, il Coni rifiuta la Fide: il Comitato al lavoro verso le Olimpiadi 2024

Il 22 settembre al Colosseo si terrà un evento da record

Pubblicato

su

E-Sports

La “lotta” per la rappresentanza sportiva degli E-Sports in Italia continua. Si aggiunge in queste ore infatti un nuovo tassello della vicenda, ovvero il rifiuto del Coni alla richiesta della FIDE (Federazione Italiana Discipline Elettroniche) di svolgere l’importante ruolo per le discipline che negli ultimi anni stanno vivendo una crescita esorbitante.

Gli E-Sports verso le Olimpiadi 2024: l’obiettivo del Comitato Promotore

Il Coni a però da tempo selezionato un ente apposito cui affidare il compito, ovvero il Comitato Promotore, costituito da Giovanni Malagò. Segnale forte e chiaro della volontà dell’Italia di non farsi trovare in ritardo alle prossime Olimpiadi del 2024 a Parigi, che dovrebbero quasi certamente vedere l’ingresso degli E-Sports tra le discipline ammesse. Ruolo del Comitato è tenersi aggiornato continuamente sulla diffusione del movimento sul territorio e coordinare le sempre crescenti attività di Sport Elettronico. Inoltre dovrà avvicinare dal punto di vista valoriale gli E-Sports con le altre Federazioni Sportive Nazionali e le Discipline Sportive già associate al Coni.

A riprova dell’interesse da parte del pubblico verso gli E-Sports, il 22 settembre a Roma si terrà un evento record organizzato proprio dal Comitato Promotore. Per il grande evento è stata scelta una grande location mastodontica, ovvero il Colosseo.