Connettiti con noi

MODA

Elena Morali sfila a Venezia con il velo islamico: le spiegazioni tra gaffe e polemiche

Critiche per la presenza di Elena Morali e Favoloso sul red carpet, lei intanto sfila con un simbolico hijab

Pubblicato

su

elena morali con l'hijab a venezia

Quello che Elena Morali aveva indosso sul red carpet della 78esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, non era un velo da “suora” ma un vero e proprio hijab, il velo islamico, e non per puro vezzo modaiolo. Un messaggio forte quello lanciato dalla showgirl e influencer, interpretato male da qualcuno e osteggiato da qualcun altro.

Elena Morali sfila a Venezia con l’hijab

elena morali sfila con l'hijab a venezia
Elena Morali nelle storie dello stilista Ferdinand su Instagram

Elena Morali e Luigi Mario Favoloso sfilano sul red carpet di Venezia ’78 ed è l’abbigliamento peculiare della Morali a catturare l’attenzione dei flash. Un outfit double face ma dall’unica interpretazione: l’abito indossato, made in Ferdinand, non passa inosservato per il suo essere stato in qualche modo “reciso” all’altezza della scollatura, celata al di sotto di un velo islamico nero. Non pura decisione stilistica ma simbolica: “Elena Morali è nata in Italia, per questo ha potuto scegliere di fare un Red Carpet alla 78° edizione del Festival di Venezia, metà con l’hijab islamico e metà senza – si legge della Morali sul profilo del compagno Favoloso – Arriverà un giorno in cui in ogni angolo del mondo, le donne potranno scegliere. Libere“. Un messaggio molto forte in un momento storico in cui la libertà delle donne è in pericolo e purtroppo non solo in un contesto estremo come quello afghano.

Le critiche e le interpretazioni sbagliate

elena morali critiche velo venezia
Le critiche a Elena Morali dopo il Festival di Venezia. Fonte: Instagram

C’è però chi non ha saputo cogliere e chi ha fatto scaldare la Morali trovatasi a spiegare si trattasse di un velo islamico e non di un travestimento “da suora”. A margine del look simbolicamente forte voluto dalla Morali per Venezia, non sono mancate critiche a vario titolo sulla sua stessa presenza sul red carpet in compagnia di Luigi Mario Favoloso, noto anche come ex di Nina Moric oltre che personaggio televisivo. “Non è una critica, sia chiaro: perché siete sul red carpet a Venezia? Per quale motivo? O avete semplicemente pagato il biglietto per farvi delle foto? Che qualifica avete?“, chiede un utente. E risponde così Favoloso: “Ciao, in realtà non c’è nessun biglietto da pagare, a Venezia ci sono dei film in gara e questi film vengono proiettati, noi siamo stati invitati da chi ha prodotto uno di questi film, un nostro caro amico. Domani ci saranno le premiazioni, gli auguro di vincere“.