Connettiti con noi

GOSSIP

Ema Stokholma: “Da quel ponte mia madre mi chiese di buttarmi. Ora sono tornata dove ero quasi morta”

“Non l’ascoltai solo perché in quel momento passò un conoscente”

Pubblicato

su

Ema Stokholma

Il drammatico racconto di Ema Stokholma, tornata sul luogo in cui ha vissuto grandi dolori

Ema Stokholma, conduttrice, pittrice, scrittrice, cantante e artista poliedrica, ha recentemente condiviso un post commovente sui social, affrontando il suo passato segnato dalle violenze fisiche e psicologiche inflitte da sua madre. Questo tema ha profondamente colpito i suoi follower.

Nel post, Ema Stokholma ha raccontato il suo ritorno a Roman-sur-Isère, la sua città natale in Francia, luogo in cui ha subito gli abusi della genitrice. La donna ha condiviso un video che ha documentato questo viaggio emotivo, evidenziando il ponte dal quale sua madre le aveva chiesto di gettarsi quando era solo una bambina. Questa visita è stata resa possibile grazie al sostegno del suo fidanzato Angelo Madonia, che ha conosciuto durante la partecipazione a Ballando con le stelle e che è diventato perno importante della sua vita.

La nuova serenità grazie al compagno Angelo Madonia

Ema Stokholma ha spiegato come il senso di famiglia e il sostegno di Angelo l’abbiano aiutata a trovare il coraggio di affrontare questo ritorno doloroso. Ha elogiato la sensibilità di Angelo, sottolineando quanto sia stato fondamentale nella sua vita. Ricordando l’episodio in cui sua madre le aveva chiesto di compiere un gesto così drammatico, Ema ha condiviso che aveva solo 8-9 anni e che la violenza faceva parte della loro quotidianità. Questo passato doloroso ha segnato profondamente la sua infanzia.

Oggi, a 39 anni, Ema Stokholma non sente il desiderio di diventare madre. Ha sottolineato che il suo compagno Angelo ha due figlie, Alessandra e Matilde, di 9 e 4 anni, nate da una relazione precedente e ritiene sufficiente veder crescere loro per il momento.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.