Connettiti con noi

Attualità

Euro digitale: cos’è e perché se ne parla?

La nuova frontiera della moneta voluta dalla Bce

Pubblicato

su

euro

Euro digitale: perché se ne sta parlando tanto?

Nelle ultime ore si è sentito molto parlare di euro digitale, un progetto presentato dalla Commissione europea per introdurre un corrispettivo digitale dell’Euro, così da slegarsi dai circuiti bancari come bancomat e carta di credito. Ma di che cosa si tratta?

Come funziona e perché si sta cercando di introdurlo?

L’euro digitale è una valuta digitale alternativa alle banconote e alle monete che vuole introdurre la Commissione europea. Lo scopo? Fornire un’alternativa al POS, spesso criticato da cittadini e commercianti per gli alti costi di mantenimento dei conti bancari e per le commissioni percentuali che incidono parecchio sui bilanci delle attività, in particolare nel caso di piccole somme. Non si tratta di una novità nata negli ultimi tempi: la BCE (Banca Centrale Europea) porta avanti da anni studi di fattibilità per capire se sia possibile introdurre questo nuovo strumento. Si avrebbe accesso alle proprie finanze tramite un’app, una sorta di portafoglio virtuale (disponibile sia online che offline) contenente gli euro digitali.

Euro digitale: privacy, trattamento dei dati personali e tempistiche di attuazione

Alcuni dubbi sono stati sollevati per quanto riguarda la tracciabilità dei movimenti. Gli scetticismi concernono la tutela della privacy e la diffusione dei dati personali. Durante la conferenza di presentazione del progetto, i commissari hanno rassicurato la stampa dicendo che i pagamenti non saranno tracciati, così come non lo sono ora con l’utilizzo dei contanti. La commissaria ai Servizi finanziari, Mairead McGuinness, ha dichiarato: “Non è un progetto da Grande Fratello“, riferendosi al mondo distopico ad alta sorveglianza creato da George Orwell nel libro 1984.

Non ci sono ancora date precise sul momento in cui entrerà in vigore questa nuova modalità di gestione del patrimonio monetario, ma potrebbe comunque volerci ancora molto tempo vista la complessità dell’operazione. C’è comunque stata la conferma che, nel momento in cui si attuerà questa manovra, l’utilizzo dei contanti sarà ancora garantito.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014