Connettiti con noi

MUSICA

Festival di Sanremo: Arisa e Malika Ayane interpretano gli inni delle Olimpiadi 2026

I testi delle canzoni in gara per diventare l’inno olimpico 2026

Pubblicato

su

Arisa Sanremo 2022

Le due cantanti intoneranno i due brani: il pubblico voterà il preferito, che diventerà inno ufficiale delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026

Nel corso della puntata di questa sera del 72° Festival di Sanremo, Arisa e Malika Ayane saliranno sul palco dell’Ariston come ospiti d’eccezione. Il compito che le attende è quello di dar voce ai due inni in lizza per diventare colonna sonora ufficiale delle Olimpiadi di MIlano Cortina 2026. A votare sarà il pubblico, che eleggerà così l’inno preferito. 

Arisa e Malika Ayane a Sanremo 2022: il contest per l’inno olimpico

I titoli dei due brani proposti (dal Corpo Musicale “La Cittadina San Pietro Martire di Seveso” della provincia di Monza e Brianza e dal CPM Music Institute di Milano) sono Fino all’Alba e Un po’ più in là. i brani finalisti del contest musicale che porterà alla scelta dell’Inno di Milano Cortina 2026. Le due cantanti, conclusa l’esperienza sanremese, saranno inoltre presenti, insieme alla delegazione italiana, alla Cerimonia di chiusura dei Giochi Invernali di Pechino 2022 che vedrà avvenire il passaggio ufficiale delle bandiere Olimpica e Paralimpica nelle mani dei sindaci di Milano e di Cortina.

Malika Ayane Sanremo 2022

Al termine dell’esibizione sul palco dell’Ariston verrà aperta la fase di voto con cui il pubblico potrà esprimere la propria preferenza utilizzando il sito ufficiale di Milano Cortina 2026 (www.milanocortina2026.org) fino al prossimo 22 febbraio 2022. Il 72° Festival della canzone italiana rappresenta la tappa finale di un contest che ha visto la partecipazione di proposte provenienti da 9 regioni d’Italia e presentate da Conservatori e istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica e dalle bande musicali civili.

Fino all’alba e Un po’ più in là: i testi

FINO ALL’ALBA

Brano proposto dal Corpo Musicale “La Cittadina” di San Pietro Martire

Era un ragazzo come noi
Che aveva un sogno nel cassetto
Voleva essere un eroe
Senza costume né mantello
Sognava di toccar le nuvole
E di volare con le aquile
Ma lui poteva solo correre
E continuare a sognare
Siamo noi, siamo solo noi
Non c’è bandiera che ci limiti
Non ti voltare, non ti fermare
Fino all’alba
Velocità
e il vento che va
Non ti voltare, non ti fermare
Fino all’alba…
Fino all’alba…
E c’era un cielo limpido
Come dipinto col pastello
E quel ragazzo era un eroe
Ma senza maschera e mantello
Scendeva forte come un fulmine
Tra le montagne con le aquile
Aveva un cuore incontenibile
E gli occhi pieni di emozione

RIT.

Se guardi, c’è un mondo di supereoi
Ragazzi …del mondo intorno a noi
Nei loro sguardi, è oggi che si ferma il tempo
Nei loro sogni, è lì che tutto trova un senso

RIT.

UN PO’ PIU’ IN LA’

Brano proposto dal CPM Music Institute di Milano

CORO

Uwo – uwo – uwo
Uwo – uwo – uwo
Uwo – uwo – uwo
Uwo – uwo – uwo

CANTATO

Partire non basta mai,
è all’arrivo che scopri chi sei.
Cadere è un attimo…
fermarsi è facile.

Mirare più in alto,
vincendo su un altro,
non è una cosa più grande di te!

Abbraccia quel sogno, accendi quel lampo
sapendo che in fondo ce la puoi fare.

Basta spingersi un po’più in là
spingersi un po’ più in là
solo spingersi un po’più in là
spingersi un po’più in là

Uwo – uwo – uwo
Uwo – uwo – uwo
Uwo – uwo – uwo
Uwo – uwo – uwo

L’arrivo non cambia mai,
è la somma di quello che fai
in ogni momento del magico gioco che tu hai deciso di vivere
dove conta soltanto se riesci a spostare il tuo limite un po’ più in là.

Uwo – uwo – uwo

Un po’ più in là
un po’ più in là
poco a poco più in là
un po’ più in là.

CONTINUA A LEGGERE SU LAWEBSTAR.IT

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.