Connettiti con noi

GF VIP

GF Vip, i vipponi negativi al Covid rientrano in Casa: “Siamo tornati”

Tutti tranne uno, e cioè Alberto De Pisis

Pubblicato

su

vipponi rientrati gf vip

Vipponi negativi al Covid rientrano nella Casa del GF Vip: è già festa

Finalmente, è successo: i vipponi negativi al Covid sono rientrati nella Casa del GF Vip, dunque il reality condotto da Alfonso Signorini può continuare senza ulteriori intoppi. Una notizia delle ultime ore che i telespettatori hanno potuto vedere direttamente tramite la diretta giornaliera del programma, quando 5 dei 6 concorrenti in isolamento, hanno fatto il loro ritorno. Si sta cioè parlando di Luca Onestini, Patrizia Rossetti, Attilio Romita, Wilma Goich e Charlie Gnocchi.

Mentre gli altri vipponi stavano conducendo la solita vita in Casa, è piombato l’ordine del “Freeze“. La porta rossa si è aperta e come per magia ecco riapparire i fantastici 4+1, pronti a riprendere il mano il loro gioco. All’urlo di “Siamo tornati“, anche la gioia degli altri vipponi è stata tanta.

Alberto De Pisis ancora in isolamento: “Stava un cadavere”

I vipponi sono rientrati nella Casa del GF Vip, sì, ma hanno lasciato uno di loro ancora isolato dagli altri: si tratta cioè di Alberto De Pisis, che è risultato positivo ancora da poco, solo il 19 novembre. Gli stessi vipponi che sono rientrati hanno svelato, in primis sulla propria esperienza lontano da tutti gli altri: “Ci siamo un po’ intristiti tutti e cinque perché ci siamo sentiti un po’ emarginati là fuori. Ma tutti eh“.

Per poi specificare su Alberto: “Non vi dico come abbiamo lasciato Alberto, stava un cadavere. Andando via nel corridoio ci ha salutato con la mano, ci ha detto ‘mi lasciate solo qui da solo?’, eh”. É comprensibile dunque che per De Pisis ci sia anche – forse – un po’ di timore a rimanere da solo, oppure si tratta solo di solitudine. Quel che è certo è che il pericolo Covid, ad ora, sembra essere davvero scampato per il GF Vip.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.