Connettiti con noi

PROGRAMMI

GF Vip, Katia Ricciarelli: sua la prima gaffe dell’edizione, complice la “Rai”

È la soprano la prima a “scivolare” nella Casa del GF Vip: la gaffe parlando a Manuel Bortuzzo

Pubblicato

su

katia ricciarelli gaffe
Ascolta la versione audio dell'articolo

Qualcuno li ha contati: sono trascorsi appena 8 minuti, 480 secondi di Katia Ricciarelli nella Casa del Grande Fratello Vip 6 per avere la prima vera “gaffe” dell’anno. D’altronde forse Alfonso Signorini questo un po’ lo voleva nel momento in cui ha deciso per una diretta h24 e non in differita, azzerando così il potere del montaggio. Quello che non si poteva immaginare è che la prima gaffe sarebbe arrivata in diretta nel corso della prima serata, ad appena 2 concorrenti in casa.

Katia Ricciarelli: sua la prima gaffe dell’edizione

È bastata farla entrare nella Casa e lasciarla vagare senza la “supervisione” di Alfonso Signorini per cedere a Katia Ricciarelli il titolo di “regina della prima gaffe” al Grande Fratello Vip 6. Il suo approdo al GF Vip d’altronde ha ricordato molto, nei modi e nei toni (acuti a parte) quello della De Blanck, promettendo schiettezza e quel pizzico di viperaggine che dentro la Casa più spiata d’Italia certo non guasta. Tornando alla gaffe, come dicevamo, sono bastati 8 minuti: entrata nella Casa del reality di Canale 5 tra gli onori di Alfonso Signorini, la Ricciarelli è stata quasi subito raggiunta dal secondo concorrente presentato al pubblico, Manuel Bortuzzo.

La gaffe parlando a Manuel Bortuzzo

Entrato in casa in sedia a rotelle al grido di “voglio dimostrare la nostra normalità” e con una storia drammatica alla spalle, indossando il suo miglior sorriso Manuel Bortuzzo ha incantato immediatamente tutti facendo breccia nel cuore dei pubblico, a prova di social. Bortuzzo stava proprio parlando con la Ricciarelli che lo ha accolto in Casa quando la soprano ha esordito, a microfoni aperti: “Ci siamo visti già una volta alla Rai, se po’ dì?”. Andando a nominare in prima battuta la concorrenza, di certo non un veto però qualcosa di “sconsigliato” o di felicemente evitabile. Accortosi probabilmente della gaffe della vippona, Signorini ha quasi volutamente sottolineato la gaffe: “Dov’è che vi siete già incontrati?”, ma questa volta la soprano non sbaglia e chiama in causa una “trasmissione pomeridiana”. Insomma, chi ben comincia è a metà dell’opera.