Connettiti con noi

PROGRAMMI

GF Vip, la regia dimentica il microfono aperto: “Massa di imbecilli e cerebrolesi”

Un microfono aperto di troppo e in Casa si sente tutto, e non sono complimenti

Pubblicato

su

grande fratello vip regia microfono

Questa volta, la colpa, non è dei vipponi. A cadere nella trappola del “microfono aperto” è la regia stessa del Grande Fratello Vip, dimentica di disattivare l’audio e lasciandosi così sfuggire ad alta voce un commento difficile da mangiar giù sebbene non si abbia modo di sapere a chi fosse riferito anche perché, se fosse riferito ai concorrenti in gioco, sarebbe tutt’altro che un complimento gradito.

GF Vip, gli autori dimenticano il microfono aperto

Facciamo finta di niente“, sono state le immediate parole di Davide Silvestri non appena ha sentito le parole di uno degli autori arrivare dal microfono della regia. Un microfono lasciato inavvertitamente aperto, si è ipotizzato, soprattutto alla luce di ciò che si sente dire. Non di certo un complimento se venisse appurato che le parole arrivate dalla regia fossero riferite ai concorrenti nella Casa del Grande Fratello Vip, ma di fatto c’è che alla luce di tutto quello che si può e non si può dire nella Casa, contratti alla mano, li stessi vipponi nel dubbio hanno voluto far finta di niente e lasciar correre.

Massa di imbecilli

Non lasciano però correre gli spettatori della diretta che sentendo chiaramente pronunciare una frase non hanno potuto far altro che sbigottirsi e commentare su Twitter. “Una massa di imbecilli, cerebrolesi… caz*i loro“, dice una voce all’improvviso dalla regia che ha lasciato il collegamento aperto con la Casa, cogliendo di sorpresa alcuni vipponi che stavano chiacchierando in giardino. Facce sbigottite, interdette dentro la Casa, la reazione di chi non è sicuro di aver sentito ciò che ha sentito e che cerca conferma sul volto degli altri. “…Si sente tutto“, il commento poi di Miriana Trevisan appurato che non era immaginazione, quelle parole sono state pronunciate chiaramente sebbene non abbiano di fatto un vero destinatario. Che fossero rivolte a loro? Non è possibile dirlo ma è possibile confermare l’erroraccio da parte della regia, rea del microfono aperto, e l’immediata viralità del video sui social.

Advertisement

Più Programmi

Advertisement

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.