Connettiti con noi

GF VIP

Ginevra Lamborghini, interviene la mamma: “In pasto agli squali, vergogna!”

Dopo quanto successo in puntata la donna ha preso le difese della figlia

Pubblicato

su

ginevra lamborghini

Dopo la squalifica dal reality ha preso la parola la madre di Ginevra Lamborghini

Luisa Peterlongo, mamma di Ginevra Lamborghini, è intervenuta dopo che la figlia è stata squalificata dal GF VIP. La puntata di lunedì ha visto la ragazza uscire dalla Casa profondamente scossa per quanto accaduto e la madre ha deciso di non restare in silenzio.

L’uscita dalla Casa in lacrime e la reazione di mamma Luisa

“Merita di essere bullizzato”, queste le parole che sono costate l’eliminazione dal reality show a Ginevra Lamborghini. Il pubblico ha chiesto per giorni a gran voce sui social network la sua espulsione e Alfonso Signorini ha scelto di prendere proprio quel provvedimento. Le modalità in cui è però avvenuta la squalifica non sono piaciute alla mamma di Ginevra, che è uscita allo scoperto tramite il proprio profilo Twitter.

“Non riesco a rimanere indifferente”: parla la mamma di Ginevra Lamborghini

Innanzitutto la donna ha voluto esprimere la sua solidarietà a Marco Bellavia: “Sono la mamma di Ginevra e mi sento in dovere di scrivere questo mio pensiero e riflessione. Non riesco a rimanere indifferente e tranquilla dopo quello che è andato in onda. Ho visto la disperazione di un uomo incompreso e solo […] vorrei esprimere il mio grande dispiacere al sig. Marco Bellavia e chiedergli scusa personalmente”.

La condanna all’odio verso la figlia

Successivamente, ha voluto spezzare una lancia in favore della figlia: “Non voglio giustificare mia figlia e le cose che ha detto nei suoi confronti. Non la giustifico. Come mamma però, in questo momento soffro anche per lei. Ginevra è un’anima buona ma ha sbagliato ed è finita sul patibolo”.

“È stata data in pasto agli squali”

D’accordo sul provvedimento, ma non sulle modalità, la mamma di Ginevra Lamborghini ha poi concluso: Soffro per lei perché è stata data in pasto agli squali…gli stessi che si indignano e gridano ‘NO AL BULLISMO’. Non vedo una fine a tutto questo odio”.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.