Connettiti con noi

DA SEGUIRE

Global Marketing Trend 2021: i 7 punti di Deloitte Insights

I 7 punti, sette trend non trascurabili da parte delle aziende per adattarsi alle esigenze del presente e una realtà plasmata dalla pandemia

Pubblicato

su

global marketing trend

Deloitte, la più importante per numero di dipendenti e ricavi al mondo leader nel settore dei servizi e delle consulenze, ha recentemente stilato un approfondito e interessante report riguardante l’evoluzione dei trends e delle esigenze marketing tanto delle aziende tanto dei consumatori in riferito a 2021. Uno studio quanto mai necessario alla luce dei profondi cambiamenti che la pandemia ha imposto a quella che può essere definita una nuova normalità, con esigenze del tutto stravolte o acuite nella loro domanda. Di fronte a mutazioni così intensi è dunque doveroso per sopravvivenza adeguarsi e, per le azienda, andare a ripensare le proprie strategie di marketing.

Marketing Global Trends 2021

Il 2020 non è stato solamente un anno di pandemia ma è stato anche un anno durante il quale la pandemia ha cambiato la normalità e che, tornando a parlare in termini di marketing e tendenze, ha visto il settore tecnologico spingere sull’acceleratore a scapito delle connessioni umane, recise per salvaguardare la salute.

Le previsioni di Deloitte

Nel suo ultimo report, Deloitte Insight ha delineato il futuro del marketing e le sue nuove, e possibili, evoluzioni. Lo scenario del marketing post-COVID, la ricerca delle nuove tendenze nel campo e le future strategie che dovrebbero aiutare le aziende a rimanere competitive sono legate a due differenti sondaggi: uno indirizzato ai consumatori di America, Europa, Asia e Medio Oriente; un secondo che ha preso come campione 400 dirigenti di C-suite, ossia i manager di livello esecutivo all’interno di un’azienda (CEO, CIO, CFO). La comparazione incrociata dei dati raccolti ha dato alla luce 7 nuovi trend marketing 2021.

Deloitte Insights: 7 trend marketing 2021

I trends che emergono dallo studio e che promettono di diventare fondamentali nell’immediato futuro sono: Agility, Fusion, Trust, Purpose, Human Experience, Participation e Talent. Intercettare dunque e comprendere ancor meglio le necessità dei consumatori da un lato; porre al centro dell’attenzione i valori proprio dell’uomo dall’altro. Andando per ordine e partendo dal trend agility, si può dire che le aziende per puntare al successo debbano sapersi adattare e essere come prima d’ora flessibili con un occhio puntato alla realtà, ai fatti del mondo per poterne carpire i cambiamenti in real-time. A questo pro sarà fondamentale la comunicazione con l’utente che con i propri feedback fornirà in maniera tangibile ogni risposta.

Collaborazione, fiducia e obiettivi

Si passa poi al trend fusion, cooperare e dunque instaurare sempre più collaborazioni con più partner per andare a soddisfare i bisogno di fronte ad un numero crescente di richieste. Poi, un grande classico: trust, lavorare sulla fiducia e sull’affidabilità che il cliente deve nutrire nei confronti del brand. Oggi più che mai in un mondo fortemente digitalizzato la comunicazione dovrà essere chiara, leale, il più possibile ialina per far sentire sicuro l’utente. Purpose: avere chiari i propri obiettivi. In un mondo e una quotidianità quanto mai incerta le aziende devono fare perno su una chiara e solida visual interna sul futuro, sul presente ma anche sul passato.

Human experience, partecipazione e talento

Verso la chiusa finale, trend marketing del 2021 è sicuramente la cosiddetta human experience ovvero la capacità di comunicare in maniera empatica la propria scala valoriale, puntare sul rapporto umano che un cliente può nutrire nei riguardi di un’azienda e dei suoi prodotti. Altro carattere umano dovrà essere poi prefiggersi l’obiettivo di invogliare i clienti a partecipare, essere parte attiva dell’azienda dialogando direttamente con il marchio. In ultimo c’è poi il talent, riuscire dunque a capitalizzare il talento, investire nelle “capacità digitali” e sul proprio team.

Non solo 7 punti: altri trend non trascurabili

Per quanto possa essere puntuale l’analisi formulata da Deloitte Insights, esistono altre realtà che hanno maturato altri trend che si aggiungono ai 7 punti di cui sopra, e sicuramente non sorvolabili. Si segnala a questo proposito Marketing Omnichannel, la capacità di interagire con i clienti attraverso canali diversi e volta ad aumentare la loro fidelizzazione. E ancora la celebre AI, l’Intelligenza Artificiale: sfruttarla per interpretare i milioni di Big Data raccolti dalle aziende può essere più che producente in termini di conoscenza del proprio pubblico ma anche favore ai clienti una navigazione migliore. Ultimi, ma non per importanza, i chatbot: la capacità di rispondere in maniera immediata agli utenti garantendo un’assistenza continua senza trascurare i vantaggi di questi in ambiti di sicurezza e rispetto delle policy vigenti e mutanti.

Advertisement

Da non perdere

Advertisement