Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Grattacielo in fiamme a Milano: Mahmood e Morgan in fuga dalle fiamme

Anche Morgan e Mahmood scappano dall’inferno di fuoco, l’incendio che ha divorato la Torre del Moro, un grattacielo di 15 piani a Milano

Pubblicato

su

morgan e mahmood scappano dall'incendio a milano

Di ieri la notizia di un spaventoso incendio con le fiamme che hanno letteralmente avvolto e divorato un grattacielo di Milano in via Antonini. Si tratta di un palazzo di 15 piani e l’incendio sarebbe divampato nel cuore del pomeriggio, tra le 17 e le 18, da uno degli appartamenti. Immediata l’evacuazione dello stabile dove risiedono abitualmente circa 70 famiglie per un totale di circa 150 condomini e tra coloro che hanno dovuto fuggire c’è stato anche il celebre cantante Mahmood così come Morgan, che abita in un palazzo vicino.

Brucia un grattacielo di 15 piani a Milano

È stato soprattutto Morgan, armato di cellulare, a raccontare in presa diretta il dramma e la paura, intento a scappare di fronte a quel vicino palazzo letteralmente arso dalle fiamme. “Dobbiamo uscire, ca**o, dobbiamo andare via, scappa“. Al grido terrorizzato di chi sta assistendo ad una tragedia così Morgan ha ripreso gli attimi di paura nel ritrovarsi di fronte a casa propria l’inferno: un grattacielo di Milano di 15 piani interamente abitato che davanti agli occhi prende fuoco. Anche chiamato “Torre del Moro”, il palazzo che copre i civici 32 e 34 di Via Antonini a Milano, ancora non si conosce la causa del suo incendio e avranno inizio oggi tutti gli accertamenti da parte delle autorità che indagheranno su una tragedia ma anche su un miracolo.

Scappano dalle fiamme anche Mahmood e Morgan

Miracolo perché nonostante il grattacielo sia interamente abitato e nonostante siano oltre 150 i condomini in tutto, quell’inferno di fuoco non solo non ha fatto vittime ma non risultano esserci miracolosamente feriti. Come dicevamo, tra i primi a scappare dall’edificio in fiamme c’è stato il celebre cantante ex vincitore di Sanremo, Mahmood: il cantante sarebbe stato tra i primi a mettersi in salvo scappando da suo appartamento al nono piano del grattacielo.

Diversa ancora la storia raccontata da Morgan che invece abita in un palazzo immediatamente di fronte alla Torre del Moro, anche quella in serio pericolo. Morgan ha testimoniato in prima persona sui social l’accaduto con lunghe riprese: “Incredibile, c’è un grattacielo che sta completamente andando a fuoco, una cosa assurda, una cosa assurda – commenta Morgan quegli attimi di paura – È allucinante, stavamo per andare a fuoco anche noi. [..] Non sappiamo cos’è successo ci siamo preoccupati di metterci subito in salvo, ra bisogna sapere se ci sono delle persone lì dentro, quel palazzo è un grattacielo completamente abitato. Anche Mahmood vive lì negli ultimi piani“.