Connettiti con noi

LIBRI

I 100 libri migliori del 2021: la classifica del New York Times

Il New York Times ha pubblicato la sua scelta annuale dei libri migliori, ma solo alcuni sono arrivati in Italia

Pubblicato

su

100 migliori libri per il NYT

È uscita qualche giorno fa la classifica dei libri migliori del 2021 secondo The New York Times. Alcuni dei titoli citati non sono ancora usciti in Italia o non hanno avuto da noi l’eco che avrebbero meritato. Naturalmente, non possiamo citarli tutti e cento, ma abbiamo fatto una selezione, sulla base dell’interesse intorno all’opera o sulla sua reperibilità in lingua italiana.

Torna Sally Rooney la scrittrice simbolo dei Millennials

Fra i più belli troviamo Beautiful World, where are you? di Sally Rooney. Il 7 settembre è uscita l’edizione inglese, mentre qui da noi dobbiamo attendere la traduzione di Einaudi nei primi mesi dell’anno nuovo. Grazie a successi come Persone Normali e Parlarne fra Amici, la Rooney è diventata molto popolare fra i millennial perché ne dipinge molto bene le difficoltà, in particolare nelle relazioni interpersonali.

Il nuovo “mattone” di Jonathan Franzen è già in italiano

Non poteva mancare Crossroads di Jonathan Franzen, grande scrittore di saghe famigliari. Questa volta seguiamo le vicende degli Hildebrandt, a Chicago, all’inizio degli anni Settanta. Russ, il padre, è pastore protestante e sta per mandare all’aria il suo matrimonio. In Italia è uscito in ottobre, non si può dire che sia stato un flop, ma neanche un best-seller, come avrebbe dovuto essere.

L’atteso ritorno di Kazou Ishiguro

Fra i romanzi migliori Klara e il Sole, nuova prova del maestro Kazou Ishiguro, già autore di Quel che resta del giorno. Si tratta del primo romanzo scritto dopo la vittoria del Premio Nobel 2017, e Ishiguro torna a parlare di quello che più gli è caro: la meccanica del cuore umano. Klara è un androide B2 che decide di donarsi completamente alla persona che la sceglierà. Macchine come Klara sono spesso acquistate da genitori che vogliono compagnia per i figli, costretti a vivere in isolamento. In Italia è stato pubblica a maggio per Einaudi

Anthony Veasna So e Richard Powers non sono ancora stati tradotti

Purtroppo quasi tutti i libri della lista non sono ancora usciti in italiano, o forse non usciranno in breve. Ad esempio l’unico libro di Anthony Veasna So, che si era cimentato però in racconti online. Il suo unico romanzo, Afterparties: Stories, rimarrà unico, dato che è uscito postumo. Anthony è morto per overdose il dicembre scorso, a soli 28 anni. La storia corale di una famiglia di Cambogiani-americani in California. Tutti alla ricerca di gloria o di feste. Un libro dall’umorismo cupo e cinico, già molto conosciuto dal New York Times, che ha sempre tenuto sotto controllo i suoi racconti.

Oppure ancora Bewilderment, ultimo libro di Richard Powers, finalista al Booker Prize 2021. La storia di uno scienziato, Theo Byrne, che ha dedicato la vita alla ricerca di altri pianeti abitabili, ma ora deve anche occuparsi del figlio Robin. Il bambino ha aggredito un compagno di scuola. Il romanzo è uscito in inglese a settembre ed è stato un “Amazon Best Book” per quel mese. La Mondadori in passato ha tradotto delle opere di Powers, speriamo lo faccia di nuovo.

Colson Whitehead di nuovo sulla scena

Naturalmente non poteva non far parlare di sé Colson Whitehead, scrittore afroamericano già vincitore del premio Pulitzer per la narrativa 2017 con La Ferrovia Sotterranea. In Italia Il Ritmo di Harlem è uscito per Mondadori il 14 settembre, in contemporanea con gli USA. Il protagonista di Harlem Shuffle si ritrova ben presto a dover mantenere la sua famiglia con mezzi illegali. Al centro della storia c’è il suo conflitto fra l’essere una brava persona e l’essere un malvivente, come suo padre prima di lui. 

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.