Connettiti con noi

MUSICA

I 100 migliori video musicali al mondo: è quello di Beyoncé il più bello di sempre

Da Michael Jackson a Beyoncé: i 100 video musicali più belli di sempre

Pubblicato

su

beyonce ha il miglior video musicale di sempre

Ok la musica, ma quali sono i video musicali più belli di sempre nel mondo? Domanda ostica da porsi tanto quanto è stato ostico probabilmente rispondersi ma che nonostante ciò non ha fatto tirare indietro dal mettersi all’opera gli esperti di musica di RollingStone, la rivista internazionale di musica tra le più autorevoli nell’ambito. Gli esperti di video ne hanno selezionati ben 100 andando a pescare nel tempo e nei generi, stilando così una Top 100 dei videoclip più belli di sempre. Non un italiano nella lista ma per quelli ci aveva pensato, un anno fa, Rockit.

I 100 migliori video musicali al mondo

Sull’importanza visiva del video a corredo di un brano si discutono tesi, si mettono in piedi veri e propri corsi di studio nelle Università del mondo. Immagini, storia, musica: un intreccio, dei capolavori e non è un caso se sempre più spesso i grandi della musica del mondo ricorrono all’arte cinematografica chiamando all’appello per la realizzazione dei videoclip i più grandi registi del mondo. Guardando entro i confini italiani, il discorso vale proprio in tempi recenti per il power trio formato da Colapesce, Dimartino e Vanoni che hanno chiamato il candidato premio Oscar Luca Guadagnino per il videoclip di Toy Boy. Se i videoclip musicali possono considerarsi veri e propri capolavori cinematografici, RollingStone ha deciso allora di andare a caccia dei 100 più belli di sempre. Una lunga lista che ci limiteremo a riportare nell’ordine dei primi 10 Greatest Music Videos di tutti i tempi.

Il podio: Beyoncé, Johnny Cash e Madonna

Al decimo posto dei 100 selezionati dalla rivista di musica, il pilastro della musica mondiale, l’icona: Michael Jackson con la sua Billie Jean. Segue, al nono posto la celebre November Rain dei Guns N’Roses. Ottavo posto per Peter Gabriel e la sua Sledgehammer; settimo D’Angelo con Untitled (How does it feel); sesto posto per i Beastie Boys con Sabotage. Si sale poi verso l’alto, nella top 5, l’Olimpo dei videoclip: quinto posto per The Perfect Kiss dei New Order; al quarto This is America di Childish Gambino; terzo posto per la diva Madonna con Vogue; secondo per Hurt di Johnny Cash e infine lei, la vincitrice del premio “miglior video musicale di sempre”, l’iconica Beyoncé con Formation.

I 20 videoclip musicali italiani

Come dicevamo, in questa lunga lista di capolavori-successi musicali non figura nemmeno un italiano ma spulciando qua e là, ci è tornata in mente la classifica stilata più o meno un anno fa da Rockit, una top 20 tutta italiana. L’occasione per stilare la classifica fu ai tempi la decisione presa in sede del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che riconosceva i video musicali in qualità di vere “opere d’arte”.

Riconosciuto il titolo si era provato a classificarne 20, senza affidargli un podio o una posizione. Tra questi Rockit annoverava, nel 2020: Quelli che benpensano di Frankie hi-nrg mc; lo “sconosciuto” Liberato con Tu t’è scurdat”e me; Servi della gleba di Elio e le Storie Tese; La verità di Brunori Sas; Dedicato a te de Le Vibrazioni; Incantevole dei Subsonica; Centro di gravità permanente dell’indimenticabile Franco Battiato; Canzone di Lucio Dalla; Supercafone di Piotta; Deng Deng di Ensi; Acida dei Prozac+; A sangue freddo de Il Teatro degli Orrori; Supereroi contro la municipale dei Meganoidi; Occhi bassi dei Tre allegri ragazzi morti; Per combattere l’acne de Le luci della centrale elettrica; Cara Italia di Ghali; 1984 di Salmo; Badabum Cha Cha di Marracash; La descrizione di un attimo di Tiromancino e Tanto tanto tanto di Jovanotti a chiudere il cerchio.

Advertisement

Più Musica

Advertisement

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.