Connettiti con noi

TREND

Il Codacons contro le fake news, ma è Lercio

Il Codacons diffida e Lercio se la ride

Pubblicato

su

Papa francesco

Codacons se la prende contro la “fake news”, ma è Lercio

Il Codacons se la prende con per un (falso) comunicato stampa e con il sito satirico Lercio, non accorgendosi che il comunicato in questione è una fake news, in pieno stile con gli articoli che appaiono sul sito.

Codacons contro Lercio: l’attacco contro il finto comunicato stampa, il Papa da Fazio e Drusilla Foer

Lercio Codacons
Il comunicato del Codacons inviato e pubblicato da Lercio. Fonte: Facebook

Con un classico taglio satirico, Lercio ha pubblicato un articolo in cui nel mirino c’è stata la partecipazione di Papa Francesco in quel di Che Tempo Che Fa, mixando questo avvenimento con le parole scappate a Drusilla Foer sul palco dell’Ariston durante il Festival di Sanremo. In molti sicuramente hanno riso, ma probabilmente non tutti. E di certo, in questi ” non tutti” è rientrato anche il Codacons che, come si apprende oggi, ha invitato formalmente il sito a smentire l’esistenza del comunicato. Immediata, e probabilmente immancabile per la qualità della pietanza servita sul famoso piatto d’argento, la reazione di Lercio che ha pubblicato la diffida arrivata dal Codacons su Facebook, commentandola poi così: “Il Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, ci invita formalmente a dare smentita dell’esistenza del loro comunicato ufficiale citato nell’articolo da noi pubblicato: ‘Ha detto ‘Dio, Cristo’”, Codacons contro l’intervento di Papa Francesco in tv da Fazio’, cosa che facciamo prontamente: il comunicato è falso. L’intero articolo è falso. Ne approfittiamo anche per rivelare, consapevoli di infliggere una grossa delusione ai nostri lettori, che pure tutte le altre notizie che abbiamo pubblicato finora sono false. Scusateci tutti“.

P.S. Questo articolo non è una fake news

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.