Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Il nipote di Sharon Stone, morto a 1 anno di età, ha salvato tre vite donando gli organi

Le parole dell’attrice sul gesto dei genitori del piccolo River

Pubblicato

su

Sharon Stone

“Il mio nipotino ha salvato la vita a tre persone. Niente più di questo aiuta la nostra famiglia a sopportare la sua tragica morte, dandoci un po’ di pace”. Queste le parole di Sharon Stone rilasciate a People per raccontare come il gesto di altruismo della famiglia, la decisione di donare gli organi del piccolo River morto a solo un anno di età, stia rappresentando un appiglio per combattere il dolore.

Le parole di Sharon Stone dopo la donazione degli organi di River

Nello specifico, a beneficiare della tragedia che ha colpito il nipote dell’attrice, sono stati due bambini e un uomo di 45 anni. “Può accadere una tragedia nella propria vita, nella propria famiglia. Per la nostra, questa opportunità di essere donatori di organi è stata una salvezza. Non tutti la pensano allo stesso modo su questo tema. Però a noi ha dato un po’ di pace”, ha spiegato Sharon Stone.

“Ora River è un eroe”

Anche i genitori del bambino, che ha perso la vita a causa di un collasso multiorgano, hanno reso pubblico un messaggio per spiegare le loro emozioni: Ora River è diventato anche un eroe. Morendo, il nostro bambino ha dato un contributo a questo mondo molto più grande di quanto la maggior parte di noi possa mai sperare di dare”.