Connettiti con noi

MUSICA

Israele non è stato squalificato dall’Eurovision: la smentita

Non è per niente come sembra

Pubblicato

su

cattelan pausini mika

Israele all’Eurovision: cosa sta succedendo

Israele all’Eurovision Song Contest: gli aggiornamenti delle ultime ore. Sta circolando sul web una notizia, ovvero che Israele sia stato squalificato dal festival musicale per un motivo assurdo: non è così. Vediamo cosa sta succedendo davvero.

YouTube Invito LaWebstar

Israele all’Eurovision: la conferenza stampa in attesa della finale

Israele all’Eurovision, si diceva. Nella conferenza stampa in attesa della finale di sabato 14 maggio, si è parlato anche del cantante che rappresenta Israele: Michael Ben David. Costui non ha superato il turno alla seconda semifinale. Proprio al termine della diretta della seconda semifinale Michael Ben David si è avvicinato ai conduttori per brindare con loro (e baciare Cattelan). Secondo il mondo social è stato proprio questo il motivo della squalifica. Ma è falso. Cerchiamo allora di capire cosa è successo, davvero.

A svelare il reale andamento dell’accaduto ci ha pensato FQMagazine: “Archiviata la serata, il giorno seguente un giornalista della stampa estera ha chiesto a Cattelan in inglese: ‘Tutti i media in Israele stanno criticando Michael, non per la canzone e non per la squalifica, ma perché ti ha interrotto sul palco. Come ti senti a riguardo?”. A questo punto Cattelan ha risposto serenamente: “Per quello che mi riguarda non c’è stato alcun problema, anche il bacio è stato ok, è un ragazzo che era lì per cantare e divertirsi, magari aveva bevuto due bicchieri“. Dunque, nessuna squalifica ai danni di Israele, per un motivo assurdo.

cattelan pausini mika