Connettiti con noi

Trend

La caduta di stile di Carlos Santana: “O donna o uomo, questo è tutto”

Le frasi pronunciate durante il concerto hanno scatenato un dibattito molto acceso

Pubblicato

su

Carlos Santana

“Una donna è una donna, un uomo è un uomo e basta”: caos dopo le parole del musicista

Carlos Santana, il famoso chitarrista messicano, ha recentemente attirato l’attenzione dei media con alcune dichiarazioni fatte durante uno dei suoi concerti, che hanno sollevato polemiche in merito al discorso sui generi e alla trasmissione dei relativi stereotipi.

Il cantante sembra aver toccato un nervo sensibile con le sue parole, ma è importante analizzare il contesto e le sue intenzioni più approfonditamente.

Le frasi di Carlos Santana che hanno scatenato il dibattito

Nel corso del concerto, Santana ha discusso delle sue convinzioni personali sulla creazione e l’identità di genere, affermando: “Quando Dio ha creato me e te, prima che uscissimo dal grembo materno, tu sai chi sei e cosa sei. Più tardi, quando ne esci, vedi le cose e inizi a credere che potresti essere qualcosa di diverso che ti suona bene, ma sai che non è giusto. Perché una donna è una donna e un uomo è un uomo e basta. Questo è tutto”. Queste parole hanno destato un acceso dibattito online e sono state etichettate come transfobiche da molti utenti del web.

In risposta alle reazioni negative suscitate dalle sue parole, Santana ha cercato di chiarire la sua posizione, affermando: “Io rispetto tutti, ma ho il mio obiettivo personale, che mi sforzo di raggiungere ogni giorno. Voglio onorare e rispettare gli ideali e le convinzioni di tutte le persone, siano esse LGBTQ o meno. Questo però è il pianeta del libero arbitrio e a tutti noi è stato dato questo dono, la libertà di pensiero”. Queste parole suggeriscono che Santana sia generalmente aperto al rispetto delle scelte e delle convinzioni individuali, ma anche che sta cercando di vivere la sua vita in armonia con le sue credenze personali.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.