Connettiti con noi

Attualità

La Calenda italiana: quella svolta politica che non arriva mai

Squadra che non vince non si cambia…

Pubblicato

su

Carlo Calenda

Letta e Calenda non arrivano a Ferragosto: tutti a caccia della sedia, mentre la musica finisce

Siamo il Paese delle tradizioni che non passano mai, anche in politica. Passano gli anni, le legislature si susseguono, ma il film a cui si assiste sembra non cambiare mai. L’occasione questa volta era ghiotta, vista l’unicità del periodo storico-politico appena concluso. L’addio di Draghi non ha però portato al momento quell’aria di novità che gli elettori potevano aspettarsi e così siamo tornati al solito vecchio gioco della sedia.

Ci abbiamo giocato tutti, lo scopo è quello di rubare il post all’avversario, ma anche all’amico. Senza scrupoli, senza pietà, conta solo sedersi più volte possibile al fermarsi della musica. E così si assiste ad accordi di alleanza solidi come gli scoop di calciomercato, a cambi di strategie improvvisi, a mani strette e colpi bassi che impazzano a poco più di un mese dal voto.

Cambia tutto, ma non cambia niente

Calenda ha detto ‘sì’, poi ‘no’ ad Enrico Letta, al fronte creato per arginare l’ondata traballante della destra. I motivi dichiarati dal leader di Azione sono snocciolati con una sicumera lodevole da Carlo: “La coalizione è fatta per perdere. C’era l’opportunità di farne una per vincere. La scelta è stata del Pd, sono deluso”. Sembra sapere qualcosa che a tutta Italia sfugge, buon per lui.

Destra o sinistra: l’Italia che vuole una svolta non sa dove andare

Quello che non sfugge più ai cittadini è il livello di aspettative che è possibile riporre nei rappresentanti che si contenderanno il governo del Paese: pressoché zero. Il cambiamento politico non è altro che un Godot, una presenza costante, ma invisibile, un annuncio che mai si concretizza, una Calenda italiana che non arriverà mai, perché in fondo, per cambiare, bisogna conoscersi almeno un po’. Ma l’Italia di oggi, sembra non riuscire più a riconoscere nemmeno la destra e la sinistra.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.