Connettiti con noi

Attualità

La procura chiede 7 anni per Andrea Piazzolla, ex factotum di Gina Lollobrigida

Contestato il reato di circonvenzione di incapace

Pubblicato

su

Andrea Piazzolla

Nuovo capitolo della vicenda che chiama in causa il comportamento dell’uomo che per anni è stato vicino all’attrice scomparsa a gennaio

Brutte notizie per Andrea Piazzolla, ex assistente di Gina Lollobrigida, divenuto noto soprattutto per le sue numerose apparizioni pubbliche al fianco dell’attrice, ora nel mirino della Procura di Roma che ha chiesto per lui una condanna a 7 anni e mezzo di detenzione.

Il reato contestato a Piazzolla è quello di circonvenzione di incapace, per la sottrazione di beni facenti parte del patrimonio dell’attrice nel periodo compreso tra il 2013 e il 2018.

“Lei era fragile e suggestionabile”: le accuse ad Andrea Piazzolla, ex factotum di Gina Lollobrigia

Come riporta Il Messaggero: “Nel corso della requisitoria il pm ha messo in luce lo ‘stato di fragilità’ in cui si trovava Lollobrigida e ha citato il lavoro svolto da periti e consulenti che hanno concordato ‘sull’indebolimento della capacità di intendere e autodeterminarsi e di decidere autonomamente con una parziale deficienza psichica’. Per il rappresentante dell’accusa l’attrice era quindi ‘suggestionabile, tenuta in isolamento, in uno stato di vulnerabilità'”.

Il rapporto tra Andrea Piazzolla e Gina Lollobrigida è da tempo discusso e sono state numerose le occasioni, anche televisive, durante le quali l’uomo ha esposto la sua versione anche in merito alle accuse a lui rivolte.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lawebstar.it - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l. P.I.11028660014