Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

La star di Game of Thrones confessa: “Ho pensato al suicidio”

Kit Harington racconta il suo viaggio all’inferno e la risalita grazie anche alla famiglia

Pubblicato

su

Kit Harington Jon Snow di Game of Thrones il Trono di Spade
Ascolta la versione audio dell'articolo

Kit Harington, protagonista della serie Game of Thrones nei panni di Jon Snow, ha rilasciato un’intervista al Sunday Times durante la quale ha ammesso di aver affrontato un periodo di profonda depressione e lotta alle dipendenze, arrivando persino ad avere istinti suicidi. Il 34enne inglese oggi sta bene ed è un uomo nuovo, ma appena due anni fa ha toccato il fondo, dal quale ha rischiato di non risalire.

Kit Harington, il Jon Snow de Il trono di spade, racconta la sua lotta alle dipendenze

Kit Harington e la moglie Rose Leslie
Kit Harington e la moglie Rose Leslie

Alla base delle sofferenze dell’attore, una grave depressione nata proprio nel pieno delle registrazioni del Trono di Spade, dovuta ad una serie di traumi che lo hanno portato a sviluppare una forte dipendenza dall’alcool. “Ero molto bravo a tenere segrete le mie dipendenze, ero incredibilmente riservato. Durante e dopo il Trono mi sono successe alcune cose molto traumatiche e tra queste c’era l’alcool”, queste le parole di Kit Harington, che per guarire ha deciso di affidarsi ad una clinica specializzata statunitense, specializzata in rehab, dall’esorbitante costo di 95mila dollari al mese.

“Ho attraversato momenti di vera depressione in cui volevo fare ogni genere di cosa”, ha aggiunto Harington, tra le quali anche il suicido: “La risposta è sì. Sì certo”. Grazie anche alla vicinanza della moglie Rose Leslie (Ygritte, sempre in Game of Thrones) e alla nascita del figlio nel 2021, Kit Harington, oggi ha finalmente trovato una nuova serenità: “La cosa che mi sorprende di più del diventare genitore è che si diventa una cosa sola, tutti e tre”.