Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Le gemelle Kessler compiono 85 anni: “Riposeremo insieme nella stessa urna”

Le Kessler, le gemelle della televisione italiana, si raccontano per i loro 85 anni

Pubblicato

su

gemelle kessler

Non c’è bisogno di aggiungere introduzioni o glosse quando si parla delle Kessler: le gemelle Alice ed Ellen, icone della televisione italiana a partire dagli anni ’60, classe 1936 hanno recentemente compiuto 85 anni (il 20 agosto scorso) e, alla soglia di un’età così importante, hanno voluto ripercorrere insieme la loro iconica carriera televisiva.

85 anni di gemelle Kessler

Nessuno credeva che potessimo stare su un palcoscenico, la televisione ci aveva relegate a fare le stesse cose, le sigle erano un po’ superficiali”, questo è solamente il ricordo più vivido di Alice, una delle gemelle Kessler. Intervistate per i loro 85 anni da Il Corriere della Sera, le Kessler ripercorrono la loro carriera e la storia di un intero Paese che le ha viste nascere e che con loro è cresciuto, all’insegna di un vero mito. Per Alice Kessler, la più grande tra le due per soli 45 minuti, è stato Harry Belafonte il suo “incontro indimenticabile”, per Ellen fu senza dubbio Frank Sinatra: “Abbiamo lavorato insieme due volte. Stupendo: cantava, recitava, con noi era sempre gentile e ci trattava come due ladies“.

Frank Sinatra, Belafonte e il pensiero sul dopo-morte

Ellen ricorda Positano come luogo italiano del cuore e con nostalgia ricorda le vacanze a casa di Zeffirelli, Alice fa il nome invece di Marcel Amont e di Enrico Maria Salerno come suoi grandi amore del passato: “Salerno era un signore un po’ imprevedibile, non sapevi mai cosa sarebbe successo il giorno dopo, non ci si annoiava mai“. Ancora attive e unite più che mai come sempre lo sono state, hanno festeggiato insieme i loro 85 anni regalandosi l’una l’altra la cena e così trascorrono le giornate: “La mattina facciamo una piccola colazione separata. A pranzo mangiamo insieme, cucina un giorno una e un giorno l’altra se non andiamo al ristorante. La sera ognuna sta per conto suo – racconta Ellen seguita da Alice – Io amo la pasta con le zucchine, Ellen gli spaghetti con le vongole“. Lo stesso tetto sulla testa, tanti momenti in condivisione ma ognuna con la sua casa, così le Kessler guardano oltre la vita terrena con il pensiero già prefissato di devolvere la loro eredità a Medici Senza Frontiere: “[Riposeremo ndr] nella stessa urna con nostra madre e con il nostro barboncino Yellow, che già riposano qui vicini in cimitero“.