Connettiti con noi

LOCATION

Le terme naturali più belle d’Italia: Bagni San Filippo, Bormio e Sorgeto

Tre location suggestive dove godersi l’acqua termale gratuitamente

Pubblicato

su

Terme Bagni San Filippo

Se siete amanti delle Spa e dei trattamenti termali, non potrete fare a meno di fare visita a tre incantevoli mete del nostro Paese che offrono i benefici dell’idroterapia e dei fanghi terapeutici gratuitamente e all’interno di cornici naturali da sogno. Sebbene siano presenti in tutta Italia zone in cui vivere queste esperienze (si pensi a Vulcano Terme, Saturnia o Monticiano), abbiamo selezionato tre location che permettono di godere dell’esperienza termale in maniera completamente gratuita (per altre è previsto un minimo contributo per il mantenimento delle località), situate una al Nord, una al Centro e una al Sud.

Bormio: la pozza di Leonardo da Vinci a Valdidentro

Situata nei pressi della famosa stazione termale di Bormio, la pozza di Leonardo da Vinci raccoglie le acque in eccesso dei Bagni Vecchi e Nuovi e consente di godere gratuitamente dei benefici delle acque sorgive locali. Il nome di Leonardo non è casuale, infatti fu Ludovico il Moro, Duca di Milano, a chiamarlo per ricevere consulenza a Bormio sulla gestione del flusso del fiume Adda. Le acque dalle proprietà straordinarie, che escono dalla montagna ad una temperatura compresa tra i 37 e i 40°C, erano utilizzate inconsapevolmente nel medioevo per lavare il bestiame, ovviamente prima che se ne scoprissero i benefici sulla salute umana.

I Bagni di San Filippo a Castiglione d’Orcia

La seconda meta del nostro tour tra le località termali gratuite più suggestive d’Italia è la cosiddetta Balena Bianca, ovvero la cascata d’acqua termale dei Bagni di San Filippo (a Castiglione d’Orcia, in provincia di Siena) che crea spettacolari vasche nella roccia calcarea. In questo paradiso naturale, situato a ridosso dello stabilimento termale a pagamento, è possibile immergersi nelle acque che raggiungono i 48°C di temperatura e godere dei benefici del fango termale presente proprio sul fondale delle pozze calcaree.

La baia di Sorgeto a Ischia

Il percorso per raggiungere questo angolo di paradiso è poco pratico, ma sicuramente vale tutta la fatica. Per godere del relax offerto dalle acque di Sorgeto (a Forio d’Ischia) ci sono solo due possibilità: raggiungerlo via mare oppure scendere (e successivamente risalire) i 234 scalini lungo il costone roccioso che circonda la baia, al termine dei quali vi troverete direttamente immersi nell’acqua marina. Le temperature raggiungono i 90°C durante la bassa marea ed è pertanto consigliato di prestare attenzione ai punti più caldi e sfruttare l’azione mitigante dell’acqua marina.

Advertisement

Più Location

Advertisement