Connettiti con noi

Attualità

L’FBI irrompe in casa di Donald Trump: sequestrati documenti riservati

Li avrebbe sottratti agli Archivi di Stato

Pubblicato

su

Donald Trump

Il raid nella villa in Florida di Trump ha portato al sequestro di centinaia di scatole contenenti documenti riservati

L’ex presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump, ha visto gli agenti dell’FBI fare irruzione nella sua villa a Palm Beach. La perquisizione della residenza ha portato al sequestro di alcuni documenti che, stando a quanto emerso dalle prime ore, Trump avrebbe detenuto impropriamente. Durante il trasferimento dalla Casa Bianca in Florida, Donald avrebbe sottratto file riservati appartenenti a Washington.

La risposta dell’ex Presidente USA

Trump ha commentato quanto accaduto con un comunicato stampa: “L’irruzione è un attacco alla candidatura delle presidenziali del 2024”, ha scritto l’ex presidente. Il reato, qualora commesso, sarebbe federale. I diversi scatoloni che avrebbero dovuto essere consegnati agli Archivi di Stato, ma che si trovavano nella villa di Trump, sarebbero centinaia.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.