Connettiti con noi

Attualità

Limite ai contanti 2022: cambia il tetto, la marcia indietro del Governo

La maggioranza si frammenta ancora per via di questa scelta

Pubblicato

su

Tetto uso contanti euro

Dietrofront sulla soglia limite per l’utilizzo del denaro contante

Con una un mossa dell’ultim’ora, nella notte fra mercoledì e giovedì della scorsa settimana, è stato approvato un emendamento all’interno del decreto Milleproroghe che ha posticipato di un anno l’introduzione del tetto fissato a mille euro per quanto attiene i pagamenti in contanti. Una decisione che fa e farà parlare, dato che tale modifica è stata presa con il parere contrario del Governo e del Presidente Mario Draghi.

Il tetto sull’utilizzo del contante: è scontro nella maggioranza

Mario Draghi

La scelta di posticipare il limite a mille euro per i pagamenti in contanti è stata presa dalle commissioni congiunte Bilancio e Affari costituzionali della Camera, eliminando di fatto il tetto che il Governo si auspicava di imporre per poter fronteggiare ancora meglio i fenomeni di evasione. Un paletto, a guardar bene, in vigore già dallo scorso primo gennaio, a suo tempo introdotto dalla legge di bilancio 2020 che aveva portato il limite da 3mila e 2mila euro a partire da luglio, e che sarebbe stato ulteriormente sforbiciato di mille euro a partire dal gennaio 2022. Salvo il recente annullamento arrivato per via dell’emendamento presentato da Fratelli d’Italia.

I pareri dei diversi leader politici sulla scelta

Una scelta politica che aumenta i malumori all’interno della maggioranza, presentata dal gruppo di Giorgia Meloni, all’opposizione, ma ben accolta dagli altri alleati di centro destra. L’emendamento, votato e sostenuto anche da Lega e Forza Italia, dovrà essere approvato da Camera e Senato per risultare effettivo, ma con tutta difficoltà sarà espunto, poiché il Governo ha fatto apporre la fiducia lunedì alla Camera, e un possibile voto contrario avrebbe fatto cadere il governo. Martedì il Milleproroghe passerà pertanto al vaglio del Senato.

E se Salvini si dichiara soddisfatto di questa modifica, che a sua detta ricalca il modello tedesco, di diverso e più critico parere sono il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.