Connettiti con noi

Cinema e Teatro

L’isola degli idealisti: il romanzo perduto diventa uno spettacolo teatrale

Giorgio Scerbanenco va in scena

Pubblicato

su

Due maschere a teatro

Il romanzo dopo 50 anni viene ritrovato e portato a teatro

L’isola degli artisti è un romanzo di Giorgio Scerbanenco, scrittore, giornalista e saggista italiano di origine ucraina. Questo romanzo ha una storia curiosa: dopo essere andato perso, il manoscritto è stato ritrovato dopo 50 anni dalla famiglia dello scrittore e pubblicato poi dalla Nave di Teseo nel 2017. Massimo Navone, regista e drammaturgo teatrale, è stato affascinato da questa storia e ha deciso di trasformarlo in una pièce teatrale.

L’isola degli artisti: di cosa parla il romanzo

Il luogo in cui si svolge la storia è un isolotto particolare, chiamato Ginestra, che si trova al centro di un lago del nord Italia e che è pressoché disabitato, ad eccezione della famiglia Reffi che risiede in questo luogo inusuale. La loro quotidianità è disturbata quando approdano all’isola due ladri in fuga dalla polizia. Davanti ai Reffi si apre quindi un dilemma: dare ospitalità ai fuggitivi o denunciarli alla polizia?

L’isola degli artisti: dove e quando vederlo

L’isola degli artisti debutterà il 2 marzo al Teatro Orazio Bobbio di Trieste, dove resterà fino a domenica 6 marzo. È una produzione de La Contrada Teatro Stabile.

CONTINUA A LEGGERE su LAWEBSTAR.IT

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.