Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Mahmood e Blanco cantano Il cielo in una stanza: la reazione di Gino Paoli dopo la cover

Il cantautore genovese commenta l’esibizione di Mahmood e Blanco che lo hanno omaggiato al Festival

Pubblicato

su

Gino Paoli Mahmood e Blanco

Mahmood e Blanco al Festival col successo di Gino Paoli nella serata cover

Altra serata da record per Amadeus e per il Festival di Sanremo 2022: la serata dedicata alle cover e ai duetti, ieri sera, ha conquistato il 60,5% di share, ben 15 punti in più sulla carta rispetto alla quarta serata dell’anno scorso. Amadeus fa bene, benissimo, e meglio di quanto non fosse già riuscito a fare. E mentre Amadeus batte se stesso, il pubblico viene rapito dai grandi successi degli anni ’70, ’80 e ’90 che rivivono sul palco dell’Ariston grazie alle voci contemporanee. Colpisce la cover di Mahmood e Blanco, la coppia di talento tra le candidate a vincere il Festival con la loro canzone, Brividi. Mahmood e Blanco fanno rivivere all’Ariston il grande successo di Gino Paoli, Il cielo in una stanza, ed è lo stesso Gino Paoli a commentare la loro performance.

Gino Paoli: la reazione dopo la cover de Il cielo in una stanza

Mahmood e blanco al festival di sanremo

Li ho sentiti, a me sono piaciuti“, commenta così Gino Paoli in esclusiva a Il Corriere della Sera l’esibizione di Mahmood e Blanco che ieri sera si sono cimentati nell’interpretazione de Il cielo in una stanza. “Hanno eseguito la canzone secondo me in un modo giusto, senza sbavature. L’hanno trattata bene. E sono riusciti ad emozionare“. E Gino Paoli ci tiene a specificare come il complimento non arrivi d’ufficio, anzi: “Se avessero fatto schifo lo direi senza problemi – puntualizza Gino Paoli, parlando sempre di Mahmood e Blanco – Invece sono stati bravi. Hanno fatto una cosa per bene. Il cielo in una stanza si presta per essere cantata a due voci, in questo caso erano due voci maschili e hanno toccato le giuste corde“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.